contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > SPORT
comunicato stampa

Football americano: GLS Dolphins Ancona, buona la prima. Battuti i Frogs per 24 a 3

4' di lettura
34

Buona la prima per i Gls Dolphins Ancona che espugnano il Vigorelli di Milano sconfiggendo i Frogs Legnano con il punteggio di 24 a 3.

Una partita che sempre stata saldamente nelle mani dei dorici, i quali poco o nulla hanno concesso all’attacco lombardo grazie a una prova importante fornita dalla difesa. L’attacco invece, dopo aver passato il primo tempo a rodarsi e a trovare i giusti meccanismi, è venuto fuori e anche bene nella seconda parte di gioco.

Una prestazione complessivamente buona pertanto, quella fornita dalla squadra di coach Roberto Rotelli e che lascia ben sperare per il prosieguo del campionato.

E pensare che l’inizio della partita non era certo stato dei migliori per i Dolphins Ancona. Anzi. Al kickoff, battuto dai Frogs, lo special team arancioverde cincischia con la palla ovale e permette alla squadra di casa di impossessarsi della stessa a poche yard dalla end zone anconetana. Nonostante questo, la difesa fornisce una gran prova di carattere e determinazione costringendo i Frogs al field goal, il quale viene messo a segno grazie al buon calcio di Emanuele Nirta. 3-0.

L’attacco delfino però al primo drive disponibile porta la squadra in vantaggio. Cristiano Brancaccio corre in end zone per il touchdown del 3 a 6, prima che il calcio di Francesco Erba porti il punteggio sul 3 a 7.

La confidenza tra Collin DiGalbo e Bo Sanders cresce di azione in azione e così, verso la fine del secondo quarto, dopo che il capo arbitro aveva già annunciato i 2 minuti allo scadere del primo tempo, il quarterback serve il suo connazionale per il 3 a 13 che il sempre puntuale Erba trasforma in 3 a 14.

Tornati in campo per il secondo tempo i Dolphins sono ancora più determinati a portare a casa la prima W stagionale. E infatti DiGalbo trova ancora una volta Sanders per il secondo touchdown della giornata del neo arrivato. Il solito Erba non sbaglia e il punteggio avanza sul 3 a 21.

I Frogs non demordono e giocano un drive buono quanto lungo che li porta sulle 30 yards avversarie, ma nonostante l’impegno profuso la difesa Dolphins impedisce loro di portare a casa punti preziosi.

Si entra così nell’ultimo quarto di gioco dove un field goal dell’impeccabile Erba porta il punteggio sul 3 a 24. I Dolphins provano ancora ad avanzare, ma intanto inizia anche una giusta gestione del tempo di gioco.

I Frogs nel frattempo le provano tutte, mettendo Alessandro Zerbo a fare il quarterback e spostando il QB titolare Eystin Salum nel ruolo di ricevitore. L’esperimento è degno di nota ma non fa registrare significativi avanzamenti di yard. E quando Zerbo si fa intercettare da Kristian Giardinieri la partita può ormai dirsi conclusa.

«Siamo andati a prendere una bella vittoria a Milano – è il commento a caldo dell’head coach dei Gls Dolphins Ancona Roberto Rotelli - che serviva per il morale. La prima partita non è mai semplice perché non sai mai come ‘esce’ la squadra rispetto anche alle avversarie».

Il coach prosegue: «Ci manca qualcosa e ci sono margini di miglioramento e questa vittoria ci aiuterà non poco. I Frogs ci hanno impensierito subito con il nostro errore grossolano. Poi il loro attacco è stato contenuto da una difesa impeccabile che non ha mai avuto il timore di affrontare un ottimo quarterback. Il nostro attacco invece – è sempre Rotelli a parlare - è stato molto imprevedibile, ma continuo. Ha portato la palla molto bene con delle ottime soluzioni di chiamata di DiGalbo che non ha sbagliato quasi niente e si è preso tutte le responsabilità possibili e abbiamo fatto bene sia con i lanci che con le corse».

Ancora: «Ottimo Francesco Erba che ha centrato tutti i calci a disposizione e il relativo special team, così come le linee di attacco e difesa, così come Raffaele Rotelli. Nota negativa l’infortunio di Alessandro Bruglia. Speriamo possa rientrare a casa nei prossimi giorni. La sosta – è la sua conclusione - ci servirà a rivedere quanto non è andato e a preparare la sfida con i Panthers».

Come anticipato da coach Rotelli, appuntamento al 16 marzo alle ore 18 al Nelson Mandela della Montagnola, per il debutto in casa contro Parma.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-03-2024 alle 17:13 sul giornale del 05 marzo 2024 - 34 letture






qrcode