contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

AST Ancona: "La presa in carico viene applicata per prendersi cura del paziente. In caso di anomalie, rivolgersi all'URP"

4' di lettura
296

In merito a quanto apparso in data odierna sulla stampa locale circa le liste di attesa e la presa in carico in particolare di pazienti oncologici si comunica che viene seguita in AST ANCONA una procedura che è stata  standardizzata e concordata con i professionisti - a prescindere dalla tipologia diagnostica - e a cui si sta lavorando da tempo: ciò significa che viene personalizzato il percorso individuale di ciascun paziente il quale viene seguito passo passo in tutte le visite successive di controllo e le prestazioni necessarie al suo caso.

Il percorso di presa in carico è stato studiato e viene applicato proprio allo scopo di prendersi cura del paziente il quale dunque non deve prenotare individualmente le visite di follow up e gli accertamenti diagnostici ma è lo specialista stesso che lo prende in carico per il suo profilo di cura personalizzato.

Nel momento in cui si verificano anomalie nel percorso - come nel caso riportato sulla stampa in data odierna e a prescindere dall'azienda di riferimento dell'utente - l'AST Ancona invita a rivolgersi alle strutture aziendali preposte, come ad esempio l"URP , che si rapporta con il gruppo di lavoro UCALA (ufficio di coordinamento aziendale liste di attesa) che dal suo insediamento, ormai da diversi mesi, si sta adoperando per risolvere questo tipo di problematiche.

L'AST ANCONA ha dunque provveduto a formalizzare questo tipo di azioni e ha coinvolto in questo percorso sia il versante sanitario sia il versante amministrativo, tutti insieme si sta procedendo ad una attività di controllo e verifica delle liste di attesa a servizio dei pazienti che afferiscono alle varie strutture.

Quindi è lo specialista stesso a "prendere in carico” l’utente, programmando e prenotando, in base ai percorsi interni ed esterni, le prestazioni sanitarie per quel paziente, con la tempistica consona e secondo un profilo di cura personalizzato, che tenga conto delle sue reali esigenze cliniche. Per le prestazioni strumentali che vengono prescritte come CONTROLLI successivi, così come le visite specialistiche successive, in cui non viene indicata la classe di priorità, con prenotazione da parte dello stesso specialista nelle apposite liste di presa in carico.

La Direzione Strategica Aziendale della AST Ancona sta lavorando fin dal suo insediamento per il miglioramento della gestione delle liste di attesa con varie azioni mirate e percorsi strutturati.

" Quanto sopra è la risposta della Direzione Strategica , ora mi permetto , cosa che faccio molto raramente, di fare un inciso come Giovanni Stroppa Direttore Generale di questa realtà. Non siamo perfetti ma tanti professionisti tutti i giorni si impegnano per dare risposte a chi sta male. Tanti , compreso me, si sentono sulla pelle questa responsabilità. E' mio compito e di questa Direzione Strategica verificare il funzionamento del sistema. Mi sento di ringraziare i tanti professionisti che ogni giorno vivono il loro lavoro con passione e spirito di abnegazione. Vedere il loro ed il mio lavoro sminuito ed a volte ridicolizzato sull’altare di una spettacolarizzazione da parte di qualcuno , o peggio ancora vederla ridotta ad un’arena dove poter conquistare qualche consenso in più, vi assicuro che fa male a chi cerca ogni giorno di fare il proprio dovere. Se dovete prendervela con qualcuno prendetevela con me , ma non in modo strumentale . Se ci sono situazioni anomale come avete visto sopra ci sono i modi per affrontarle .

Il mio compito è gestire la sanità di questa provincia con coscienza e se dovessi accorgermi di non essere in grado vi assicuro che sarò il primo a farmi da parte, ma finché ci sarò farò ogni sforzo , chiedendo l’aiuto di tutti per capire dove migliorare e dare le giuste risposte . A volte sbagliamo e chiedo scusa per questo , ma prima di dire che ce ne freghiamo vi prego guardiamoci tutti allo specchio . Sono disposto a lavorare 24 ore al giorno per dare risposte, ma veder denigrare il lavoro di tanti bravi professionisti questo non lo permetterò mai".

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram di Vivere Ancona.
Per Whatsapp iscriversi al canale https://vivere.me/waVivereAncona oppure aggiungere il numero 350.0532033 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
Per Telegram cercare il canale @vivereAncona o cliccare su t.me/vivereancona
Seguici su Facebook e Twitter


Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-05-2024 alle 17:39 sul giornale del 13 maggio 2024 - 296 letture






qrcode