contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > SPORT
comunicato stampa

Football americano: GLS Dolphins Ancona, scontro diretto contro i Guelfi che vale una semifinale in casa

2' di lettura
44

Un big match tira l’altro in casa Gls Dolphins Ancona.

Dopo la sfida di due settimane fa contro gli Skorpions Varese, domani la franchigia dorica dovrà vedersela contro i Guelfi Firenze a casa loro alle ore 15 al Guelfi Sport Center.

La sfida è quantomai importante per entrambe le squadre in quanto quella che prevarrà potrà con ogni probabilità saltare un turno di playoff e giocare le semifinali davanti al proprio pubblico.

Il prossimo week end infatti si chiuderà la regular season con i Dolphins pronti ad accogliere i Giaguari Torino e Firenze che ospiterà i sempre temibili Panthers Parma.

Nell’ultima di campionato, giocata due settimane fa, i delfini sono usciti sconfitti dalla sfida con Varese di un solo punto, 21 a 20. I Guelfi hanno invece espugnato il Vigorelli avendo la meglio sui Rhinos Milano per 54 a 12.

Tuttavia, per saperne di più su che partita dovremmo aspettarci domani in casa dei gigliati, abbiamo contattato l’head coach dei Gls Dolphins Ancona Roberto Rotelli: «Ci giochiamo anche questa volta l’opportunità di poter giocare la semifinale in casa proprio come due settimane fa a Varese. Con gli Skorpions abbiamo perso di un punto, cioè di misura. Questo lascia un po’ l’amaro in bocca, ma allo stesso tempo, visti gli errori fatti, pensiamo di aver lavorato sodo al fine di non ripeterli. Insomma proveremo a fare del nostro meglio, adottando delle soluzioni particolari, per fare in modo di essere competitivi in questa gara».

Il coach prosegue: «Che si vinca è l’aspettativa di tutti, ma che ciò accada non lo possiamo sapere. E dico questo perché la stessa cosa vale anche per loro. E la posta in palio è alta. L’unica cosa è che giochiamo anche questa fuori casa, ma la squadra è pronta e in fin dei conti se vogliamo essere i migliori dobbiamo cercare di batterli».

Rotelli analizza poi l’importanza di poter giocare una semifinale al Mandela: «Sarebbe una gran bella cosa per tutto l’ambiente e il pubblico. È un’emozione che manca da molto tempo e stiamo lavorando per questo. La strada intrapresa a ogni modo è giusta. Voglio infatti ricordare tutti gli sforzi che si fanno per portare avanti un campionato maggiore che ci sta regalando grosse soddisfazioni. Stiamo portando avanti 7 campionati, compreso il flag femminile e il flag giovanile. La macchina ha sempre bisogno di essere foraggiata e spinta perché poi chi si ferma è perduto».

Infine la condizione dei ragazzi: «I ragazzi americani sono apposto, però avremo qualche mancanza soprattutto tra i giovani. Gli esami di stato si avvicinano e qualcuno non sarà della partita. Arriveremo comunque a Firenze pronti a giocarci il tutto per tutto in una sfida quantomai avvincente».





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-05-2024 alle 20:23 sul giornale del 18 maggio 2024 - 44 letture






qrcode