contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Arcigay Comunitas Ancona per Marche Pride 2024, presentazione del libro “Ribelli alla Norma”

2' di lettura
92

In occasione del Marche Pride 2024 che si terrà ad Ancona il 22 giugno, Arcigay Comunitas Ancona ha il piacere di invitare la cittadinanza a partecipare alla presentazione di un testo unico nel suo genere.

Sabato 25 maggio alle ore 18:00 presso la nostra sede in via Seppilli - Largo Staffette Partigiane sarà presentato per la prima volta nelle Marche il libro “Ribelli alla Norma” (Luni Editrice 2024) alla presenza del curatore della traduzione Andrea Pancini.
La storia di due prostituti travestiti nell’oscuro Giappone degli anni Trenta, due esistenze ai margini di ciò che è considerato “norma”.

A Tokyo l’avvenente ed elegante Aiko, amante della vita di strada della metropoli e degli alti e bassi che può offrire; a Osaka una misteriosa «lei», alla disperata ricerca di un posto in un mondo squallido e segnato dalla povertà. Quale vita affrontavano le persone non conformi alle aspettative di genere in una società come quella giapponese, sull’orlo della Seconda guerra mondiale, sempre più militarizzata e pronta a sacrificare tutto?

Ribelli alla norma raccoglie due storie recentemente riscoperte.

La prima, creata dalla penna di Nagareyama Ryūnosuke nel 1931 è un intimo diario che racconta delle fugaci notti d’amore di studenti, impiegati, operai e vecchi gentiluomini in fuga dalla difficile realtà della depressione economica di Tokyo. 
La seconda, del 1933, è dello scrittore militante Takeda Rintarō e tratteggia un efficace ritratto di Kamagasaki, quartiere- baraccopoli di Osaka, dove i ricordi di un lontano passato si fondono con le vivide impressioni visive – e olfattive – di un’umanità variegata e tormentata di prostituti e vagabondi in lotta per la sopravvivenza.

Sarà presente all’incontro Andrea Pancini, curatore della traduzione del volume, insegnante di lingua e storia del Giappone presso il dipartimento di Scienze Politiche dell’Università di Pavia. 
Oltre alla didattica del giapponese si interessa di storia sociale e di genere. 
È attivista LGBTQIA+ e Drag artist.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-05-2024 alle 14:00 sul giornale del 22 maggio 2024 - 92 letture






qrcode