contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > CULTURA
comunicato stampa

"Palermo Giangiacomi: la vita, le opere, il tempo", al MAN Marche la presentazione del libro di Michele Servadio

2' di lettura
42

Il prossimo appuntamento nell’Auditorium del M A N Marche è previsto per mercoledì 29 maggio alle ore 17.30, con il nuovo volume di Michele Servadio, dedicato alla figura dell’anconetano Palermo Giangiacomi, con il sostegno della Deputazione di Storia Patria per le Marche, del Laboratorio Culturale – Ancona e dell’Associazione Vista Mare.

Nel corso del Novecento non esiste un poeta che più di Palermo Giangiacomi abbia legato il suo nome alla città di Ancona, alla quale dedicò la quasi totalità della propria produzione letteraria, espressione vera e autentica del suo genius loci. Per decenni fu una delle voci più influenti e ascoltate della città, a volte sicuramente controversa ma sempre forte, autorevole e ironica, punto di riferimento per tanti intellettuali suoi coevi e modello da ammirare e seguire per molti giovani poeti anconetani. Giangiacomi fu però soprattutto un uomo del suo tempo, per certi versi atipico.

Nato all’interno di un’umile famiglia del Rione San Pietro e capace di ritagliarsi, grazie a una ferrea determinazione e a un’ardente ambizione, un ruolo di primo piano all’interno di una società ancora chiusa e restia a concedere possibilità di crescita a persone nate dal popolo. Egli però le sue origini non le dimenticò mai; fu proprio agli umili e agli indifesi che dedicò buona parte della sua produzione poetica, capace di essere compresa da tutti grazie all'utilizzo del vernacolo, suo registro linguistico prediletto. Giangiacomi divenne così il poeta della città, simbolo tangibile del successo e del riscatto sociale di un “figlio del popolo”. Questo libro intende narrare la vita e l’anima di questo grande poeta anconetano e, nel farlo, non può che raccontare la storia di Ancona fra Ottocento e Novecento, ovvero di uno fra i periodi storici più ricchi di cambiamenti politici, sociali e culturali dell'intera contemporaneità.

Interverranno l’autore, Michele Servadio, il prof. Roberto Giulianelli, dell’Università Politecnica delle Marche, e Claudio Bruschi, della Deputazione di Storia Patria per le Marche.

Letture di Renzo Pesaresi.

Accesso dall’ingresso secondario su Piazza del Senato, lato chiesa degli SS. Teresa e Pellegrino.

Ingresso gratuito all'auditorium per la presentazione, accesso al percorso espositivo con biglietto ordinario del Museo.

Posti limitati, la prenotazione è consigliata al numero 071-202602.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram di Vivere Ancona.
Per Whatsapp iscriversi al canale https://vivere.me/waVivereAncona oppure aggiungere il numero 350.0532033 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
Per Telegram cercare il canale @vivereAncona o cliccare su t.me/vivereancona
Seguici su Facebook e Twitter




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-05-2024 alle 16:40 sul giornale del 25 maggio 2024 - 42 letture






qrcode