contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA >

Aterballetto e Form sul palcoscenico delle Muse

2' di lettura
1669

teatro muse
L’appuntamento è un’operazione Fondazione Teatro delle Muse in collaborazione con Amat.

Arriva sabato 21 ore 20.30 e domenica 22 marzo alle ore 16.00 Aterballetto con due coreografie firmate da Mauro Bigonzetti: Terra e Rossini cards, con le musiche di Bruno Moretti e di Gioachino Rossini, eseguite dalla FORM Orchestra Filarmonica Marchigiana che nella coreografia Rossini cards si alternerà al pianoforte solista di Bruno Moretti. Direttore d’orchestra sarà David Crescenzi. L’appuntamento è firmato dalla Fondazione Teatro delle Muse in collaborazione con Amat e chiude la Stagione di Opera Balletto e Recital 2008/9. Terra coreografia di Mauro Bigonzetti, musiche di Bruno Moretti, ideazione e realizzazione costumi di Marella – Gruppo Max Mara, stilista Edda Petazzoni, luci di Carlo Cerri.



Questa danza non racconta le origini, i secoli di diaspora, il passato recente ed il presente ma, vuole scandagliare quel sedimento che si è formato, se così possiamo dire, nelle nostre coscienze collettive, sedimento lasciato dalla storia di un popolo, quello ebraico che da sempre si è intrecciata con altre storie ed altre culture, in un inarrestabile processo di osmosi che però non ha intaccato le caratteristiche fondanti di quella cultura. Rossini Cards, coreografia di Mauro Bigonzetti, musica di Gioachino Rossini, eseguita dal vivo da Bruno Moretti (pianoforte) a pezzi alterni con la Form; costumi di Helena Medeiros, luci di Carlo Cerri. Creazione astratta, libera da qualsiasi gabbia drammaturgica, non una storia ma quadri di vite parallele: immagini, cartoline, icone drammatiche e situazioni buffe. Espressione della musica di Gioachino Rossini, del suo ritmo incalzante ed insieme esatto e geometrico, ed in fondo di un dionisiaco vitalismo.



Mauro Bigonzetti si diploma alla Scuola del Teatro dell’Opera ed entra direttamente nella compagnia della sua città.



Nel 1982 entra a far parte dell’Aterballetto sotto la direzione artistica di Amedeo Amodio. Nel 1990 crea il suo primo balletto Sei in movimento su musiche di J. S. Bach. Nella stagione 92-93 lascia l’Aterballetto e diventa coreografo free lance. Le collaborazioni più importanti: English National Ballet Londra, Opera di Parigi, Ballet National Marsiglia, Stuttgarter Ballett, Deutsche Oper Berlino, Staatsoper Dresda, Ballet Teatro Argentino e tantissimi altri. Per le sue creazioni collabora con artisti come: Claudio Parmiggiani, Fabrizio Plessi, Bruno Moretti, Elvis Costello, Danilo Grassi, Guglielmo Capone, Millar & Swandale, Roberto Tirelli, Fabrizio Montecchi, Nicola Lusuardi, Paride Bonetta, Helena Medeiros, Paolo Calafiore, Carlo Cerri, Beni Montresor, Massimo Castri, Lucia Socci.



Dal 1997 al 2007 è Direttore Artistico della Compagnia Aterballetto per cui costruisce un nuovo repertorio ed una nuova compagnia. Biglietteria Teatro delle Muse, via della Loggia, aperta dal martedì al sabato dalle 10 alle 17 e un’ora prima dello spettacolo.



teatro muse

Questo è un articolo pubblicato il 18-03-2009 alle 18:09 sul giornale del 18 marzo 2009 - 1669 letture