contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

\'Porta a Porta\' in via Camerano: chiarimenti e retifiche

3' di lettura
1691

bidonen1

In riferimento alla situazione di raccolta dei rifiuti “porta a porta” in via Camerano - di cui è stata pubblicata ieri una fotonotizia su un quotidiano locale AnconAmbiente intende puntualizzare alcuni aspetti relativi al servizio effettuato.

Il servizio è stato progettato tenendo conto del fatto che è una via con prevalenza di condomini privi di spazi privati accessibili ai nostri operatori per la raccolta domiciliare e che già in passato si era evidenziata per frequenti episodi di abbandono. Nello specifico – come per tutte le altre zone della città in cui è stato attivato il “porta a porta” – il servizio è stato preceduto da una intensa attività informativa curata dai nostri comunicatori ambientali proprio per evitare conferimenti scorretti e comportamenti incivili.

Ad ogni condominio sono stati assegnati n. 3 contenitori (uno per vetro e lattine, uno per la frazione organica e il terzo solo per la raccolta di pannolini/pannoloni) collocati su suolo pubblico e identificati con apposito cartello indicante i numeri civici di riferimento

Per tutte le altre frazioni (indifferenziato generico, carta e plastica), ogni utente della via è tenuto ad esporre i rifiuti utilizzando sacchi forniti da AnconAmbiente: tali sacchi sono da esporre esclusivamente in prossimità dell’accesso della propria abitazione - quindi, non accanto ai bidoni condominiali - e in ogni caso rispettando il calendario di raccolta.

L’episodio di via Camerano manifesta purtroppo quanto capita sul territorio a causa del mancato rispetto degli orari di esposizione: sacchi e rifiuti, già a poche ore dal passaggio di raccolta, vengono impropriamente accumulati nelle giornate in cui il passaggio è dedicato ad altre tipologie. In mattinata nostri tecnici hanno effettuato verifica con sopralluogo e come dimostrano le foto allegate i contenitori preposti al conferimento risultavano ancora capienti nonostante l’accumulo di sacchi in prossimità degli stessi

Abbiamo inoltre riscontrato una sgradevole presenza di un pannolino sul marciapiede che è da imputare palesemente ad un premeditato gesto di inciviltà: il sacco identificato dall’apposito adesivo, infatti, oltre a non esser stato conferito nel contenitore grigio (semivuoto, come la foto testimonia) è stato aperto a mano per estrarre provocatoriamente l’oggetto in questione. Alcuni residenti interpellati, tra l’altro disponibili a testimoniare che si verificano spesso volutamente simili episodi di abbandono e inciviltà, si sono comunque confrontati con i tecnici su eventuali modifiche del servizio che AnconAmbiente sta attentamente valutando.

L’azienda, in ogni caso, sta iniziando a trasmettere ai competenti uffici del Comune e al Consorzio Conero Ambiente tutti i casi “limite” di vandalismo e inciviltà riscontrati. Ricordiamo inoltre che con provvedimento del Commissario Prefettizio è stato approvato il Regolamento di igiene contenente forti innovazioni anche al sistema sanzionatorio; di questa notizia AnconAmbiente fornisce completa informazione ai cittadini attraverso i propri Comunicatori ambientali ma qualsiasi cittadino può reperirne copia collegandosi ai siti istituzionali del Comune di Ancona o del Consorzio Conero Ambiente (oltre che attraverso il nostro sito sul quale è stato attivati un apposito link di rinvio).

Si coglie infine l’occasione per richiedere agli organi di stampa di pubblicare immagini fedeli agli argomenti trattati: la fotonotizia pubblicata ieri ritraeva infatti una situazione di abbandono che non si riferiva a via Camerano e neanche al territorio di Ancona, dato che l’adesivo identificava chiaramente un diverso gestore operante su altra provincia (Consmari).



... bidone n2
... bidonen1


bidonen1

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-06-2009 alle 16:30 sul giornale del 12 giugno 2009 - 1691 letture