contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > SPETTACOLI
comunicato stampa

Torna il Jazz Summer

3' di lettura
1342

jazz

L’edizione 2009 di Ancona Jazz Summer Festival –presentata oggi a Palazzo del Popolo dal dirigente dell’assessorato alla Cultura del Comune, Grazia Mosciatti, e dagli organizzatori dell’associazione Spaziomusica Andrea Piermattei, Massimo Tarabelli e Giancarlo Di Napoli- si annuncia decisamente rinnovata nella formula e nei contenuti.

Dal 2 al 12 luglio la città sarà teatro di concerti in luoghi all’aperto, di fascino ed eleganza, secondo una direzione artistica che privilegia l’attualità del linguaggio jazzistico in tutte le forme, influenze e contaminazioni . Lo stesso titolo “Jazz : Musica del Mondo” sottende la volontà di rappresentare quanto lo spirito afroamericano si riverberi nelle altre musiche del pianeta, creando connubi altrimenti impensabili nell’abbattimento delle barriere culturali.


Dal solo alla big band, passando per varie soluzioni, fino ad una serata dedicata al blues, il festival diventa vetrina itinerante di stili e situazioni, in cui sempre più vasta parte di pubblico potrà riconoscersi. Indicativo è il concerto d’apertura (2 luglio-Mole) del contrabbassista virtuoso Renaud Garcia-Fons, francese d’origini spagnole, che eseguirà una musica aperta, in cui un sud immaginario vive di armonie mediterranee, del ritmo del flamenco, dell’improvvisazione jazzistica. E poi ( 3 luglio, piazza del Plebiscito) la “Band of the East” di un altro grande bassista, l’israeliano Omer Avital. La più importante realtà orchestrale marchigiana, Colours Jazz Orchestra, presenterà in prima assoluta (5 luglio- Mole) il disco d’esordio inciso al fianco del grande trombettista canadese Kenny Wheeler; uno dei più stimati chitarristi del mondo, l’inglese Martin Taylor, si esibirà in totale solitudine (7 luglio- terrazza Museo archeologico). Ancora: la cantante texana Nina Van Horn, che dedicherà il suo concerto (10 luglio-Mole) alle leggendarie blues-women degli anni ’20 e ’30; la “nuova” bossa di Rosalia De Souza, nome di punta delle ultime tendenze della musica brasiliana (9 luglio-Mole).


Ascolteremo il miglior vibrafonista in attività, Joe Locke (8 luglio-Mole); e il jazz più attuale e vero con il gruppo del contrabbassista Christian McBride, giovane fuoriclasse che chiude (il 12 luglio alla Mole) dieci giorni di musica con un messaggio di continuità nella tradizione: da sempre lo sfondo artistico del festival. La Mole Vanvitelliana in particolare, il Parco del Cardeto, la terrazza del Museo Archeologico, Piazza del Plebiscito sono le sedi di un percorso tra concerti gratuiti e a pagamento, che diventerà la colonna sonora dell’estate anconetana, varia e coinvolgente come forse mai nel passato. La dirigente comunale Grazia Mosciatti ha sottolineato la collaborazione di lunga dato con “Spaziomusica”, che ha consentito la realizzazione di un festival di elevato livello qualitativo e che si avvale di location di eccezione, a partire dalla corte della Mole Vanvitelliana, perfettamente attrezzata da quest’anno come teatro all’aperto.


La direzione artistica è affidata come sempre a Spaziomusica in collaborazione con “Comcerto” e con altri partner quale Skyline- radio & soul. Il sostegno e il patrocinio sono del Comune di Ancona, dalla Provincia di Ancona e della Regione Marche. Per i 6 concerti a pagamento (gli altri 4 sono gratis) e gli abbonamenti il prezzo è molto contenuto e sconti sono inoltre previsti per soci Coop, soci ARCI e aderenti alla rete Marche Jazz Network. Per maggiori informazioni sulle prevendite e sugli artisti: www.spaziomusica.eu


Clicca il pdf per leggere il programma.





jazz

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-06-2009 alle 14:37 sul giornale del 13 giugno 2009 - 1342 letture