contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Consegne alla guida dell’agenzia di sviluppo: da Tontini a Giaccaglia

2' di lettura
1051

Sviluppo Marche SpA

Chiude in positivo il bilancio 2008 di Svim, l’agenzia di sviluppo della Regione Marche. Il rendiconto annuale è stato approvato oggi durante l’assemblea dei soci che si è svolta ad Ancona, nella sede dell’agenzia, alla presenza dell’assessore regionale al Bilancio, Pietro Marcolini.

Il bilancio Svim registra ricavi per 7 milioni e 207mila euro, generati per la gran parte da fondi Ue, e un utile di 210mila euro, legato in modo diretto alla principale missione di Svim: intercettare risorse attraverso progetti locali, europei ed internazionali per lo sviluppo dei territori. A questi 210mila euro vanno aggiunti altri 629mila euro (per un utile complessivo di 839mila euro) legati alla gestione delle partecipate, in particolare alla rivalutazione del patrimonio di Interporto.


Soddisfazione per i risultati conseguiti è stata espressa dall’assessore Marcolini, che ha ringraziato per il lavoro svolto Roberto Tontini, amministratore unico uscente che con l’approvazione del bilancio passa ufficialmente il testimone a Gianni Giaccaglia. “Abbiamo quasi raddoppiato il fatturato del 2007 – commenta Tontini - segnando una tappa decisiva in un processo di consolidamento che dura da anni.


Grazie infatti alla sempre più accresciuta capacità di intercettare fondi con l’alta progettazione, all’ottimizzazione delle risorse e all’impiego di economie di scala, Svim è riuscita non solo ad attirare più risorse per le Marche, ma a svolgere più servizi, generando allo stesso tempo un utile che verrà reinvestito a beneficio del territorio.


Un segnale chiaro di aumento dell’efficienza, che ha visto Svim agire d’intesa con gli attori locali: università, camere di commercio, associazioni di categoria e amministrazioni, e rafforzare la propria identità e la propria immagine verso il territorio e le istituzioni.


A Svim vengono affidati progetti sempre più importanti, che vedono l’agenzia referente di ministeri e organismi internazionali: ne sono un esempio Industria 2015, programma dedicato ai distretti produttivi, ed i progetti di cooperazione internazionale con Paesi di importanza crescente come l’Egitto e la Tunisia. Al termine di questi tre anni di presidenza – conclude Tontini – voglio ringraziare il direttore Francesco Marchesi e tutta la struttura, oltre che la Regione Marche per l’opportunità. Rivolgo a Gianni Giaccaglia i migliori auguri di buon lavoro”.


L’assessore Marcolini ha inoltre confermato le linee di indirizzo, che vedono Centri Servizi e Internazionalizzazione al centro dell’attività progettuale.


Come risulta dal bilancio, proprio in questi due settori sono state impiegate gran parte delle risorse (circa l’80 per cento): nell’innovazione e trasferimento tecnologico Svim ha agito principalmente come organismo di raccordo tra i Centri Servizi Meccano, Scam, Cosmob e Asteria, e per quanto riguarda l’internazionalizzazione ha favorito in particolare l’ingresso delle imprese nei nuovi mercati: Russia, Cina, India, Sud America ed area Mediterranea.



Sviluppo Marche SpA

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-06-2009 alle 18:09 sul giornale del 19 giugno 2009 - 1051 letture