contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > SPETTACOLI
comunicato stampa

\'4 scapoli e 1 vedova\', l\'ultimo lavoro del Laboratorio Teatrale S. Paolo

2' di lettura
2176

teatro

“4 scapoli e 1 vedova”, un sabato sera da ridere con l’ultimo lavoro del Laboratorio Teatrale San Paolo.

A meno di un anno dalla prima rappresentazione, torna a teatro, con l’aggiunta di alcune scene inedite, l’ultima fatica del Laboratorio teatrale San Paolo onlus. L’appuntamento è per sabato 30 gennaio alle ore 20, allo Sperimentale “Lirio Arena” di Ancona con “4 scapoli e 1 vedova”, commedia musicale, scritta e diretta da Alessandro de Rosa, che assicura una serata all’insegna di svago e risate. Sul palco tutta l’energia degli attori e i ballerini della compagnia teatrale San Paolo, protagonisti di una storia, in cui la comicità si fonde al romanticismo attraverso esilaranti gags e dolcissime melodie. La storia in scena infatti, la cui idea iniziale è liberamente ispirata a “La vedova scaltra” di Goldoni, racconta di un italiano, uno spagnolo, un francese e un tedesco che corteggiano la dolce Chiara, bellissima vedova di Ferdinando de’ Bisognosi, ricchissimo signore della Venezia degli anni ’50.



Lo spettacolo, realizzato con la collaborazione del Csv e del Comune di Ancona – II Circoscrizione, si avvale delle musiche del maestro Tony Cucchiara, mentre le coreografie del corpo di ballo sono affidate a Luana Di Bari (posto unico numerato euro 10, prevendita alla biglietteria delle Muse e la sera dello spettacolo allo Sperimentale). L’incasso della serata, come è nello spirito dell’associazione, servirà a coprire le spese dell’evento e a sostenere l’attività di volontariato culturale che conduce da anni con i giovani del territorio. Il Laboratorio Teatrale San Paolo infatti è una onlus costituitasi nel 2003, che promuove corsi gratuiti di teatro per ragazzi presso la parrocchia di Vallemiano.


www.laboratorioteatralesanpaolo.it



teatro

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-01-2010 alle 18:19 sul giornale del 28 gennaio 2010 - 2176 letture