contatore accessi free

Andrea Filippini lascia il Pdci e si prepara all\'ingresso nell\'IdV

1' di lettura Ancona 23/02/2010 - Andrea Filippini, Presidente del Consiglio Comunale, lascia il PDCI. Scontato l\'approdo all\'Italia dei Valori. Venerdì la conferenza stampa dell\'annuncio ufficiale. \"Concludo una militanza pluriennale restando orgogliosamente di sinistra, ma troppe cose a livello locale ormai non andavano bene\"

Il Presidente del Consiglio Comunale di Ancona Andrea Filippini ha voluto rilasciare delle dichiarazioni in merito alla conclusione della sua esperienza politica nel PDCI, anticipando l\'approdo all\'IDV di David Favia.


\"Concludo un\'esperienza politica pluriennale, che mi ha visto primo Assessore comunista di Ancona, e Assessore più giovane d\'Italia, restando orgogliosamente di sinistra e garantista\" - ha esordito Flippini.


\"Purtroppo a livello locale ho constatato come la gestione del partito ricalcasse degli schemi contraddistinti da mancanza di democrazia interna e di principio di rotazione nelle cariche. Inoltre, su un piano politico più generale penso che le istanze sociali delle persone si difendano da una piattaforma politica che possa condizionare le scelte di governo, quale è quella che anche a livello nazionale vede l\'IDV posizionarsi a fianco del PD, con la variabile UDC. Non condivido il progetto di Sinistra e Libertà. Tornando alla realtà anconetana, sottolineo fermamente che col passaggio all\'IDV nè la mia Presidenza del Consiglio Comunale, nè la Presidenza della Commissione Porto del compagno Bruno Brandoni, sono minimamente in discussione. Il Sindaco? Ha semplicemente preso atto della mia scelta quando, giorni fa, gliel\'ho preannunciata\" - ha concluso Andrea Filippini.






Questo è un articolo pubblicato il 23-02-2010 alle 14:13 sul giornale del 24 febbraio 2010 - 5007 letture

In questo articolo si parla di politica, pdci, ancona, david favia, idv, andrea filippini, bruno brandoni, stefano novelli





logoEV
logoEV