contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'

Mancini, Trapanese, Impiglia, Tombolini e Cardinaletti sono i cinque marchigiani dell'anno

1' di lettura
1199

Saranno Franco Mancini, Giancarlo Trapanese, Nenella Impiglia, Daniele Tombolini e Franco Cardinaletti i cinque marchigiani dell'anno che riceveranno il premio venerdì sera durante la cerimonia presentata da Andrea Carloni e Vanessa Gravina

Ancona, annunciati nella sede del Rettorato i vincitori del premio 'I Marchigiani dell'anno', giunto quest'anno alla XXI edizione. I riconoscimenti saranno consegnati venerdì sera durante la cerimonia prevista all'Hotel La Fonte a Portonovo, e andranno a Giancarlo Trapanese (giornalismo), Daniele Tombolini (sport), Nenella Impiglia (imprenditoria), Franca Mancini (cultura), e Andrea Cardinaletti (economia e finanza).

"Da questa edizione i nomi vengono divulgati prima della cerimonia per dare maggiore risalto sui media ai vincitori - ha spiegato il Rettore dell'Università Politecnica delle Marche Marco Pacetti - e un pensiero va anche a coloro che sono stati presi in considerazione ma poi non hanno ricevuto il premio: tutte eccellenze del nostro territorio. Sottolineo l'importanza della possibilità che i premiati siano presenti alla cerimonia, criterio che teniamo in considerazione nella nostra scelta".

Giorgio Sartini, Presidente dell'Aics (Associazione italiana cultura e sport), promotrice del premio: "Questo riconoscimento compie ventun'anni: è diventato grande. Voglio ricordarne l'originalità, nel senso che non prendiamo mai soggetti che sono stati già premiati da altre parti prima. In un certo senso tutti gli altri premi sono una copia".

Sarà ancora, accompagnato dall'attrice Vanessa Gravina, Andrea Carloni a presentare venerdì sera la cerimonia. "L'emozione è sempre tanta - ha dichiarato Carloni - perchè in vent'anni abbiamo visto passare sulla passerella dei premiati davvero una generazione di fenomeni. Sono felice del ritorno di Vanessa, una donna straordinaria che si è sinceramente affezionata alla nostra terra".





Questo è un articolo pubblicato il 14-07-2010 alle 11:47 sul giornale del 15 luglio 2010 - 1199 letture