contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > POLITICA
comunicato stampa

Duca: 'Consiglio comunale, da male in peggio'

2' di lettura
568

Eugenio Duca

La maggioranza PD IdV sta umiliando il Consiglio comunale, l’organo elettivo degli anconitani, in modo inammissibile e ingiustificabile, con una conduzione fuori da ogni regola. Il Consiglio convocato per le ore 11.00 è stato posticipato, senza preavviso, alle ore 11,30. La ripresa pomeridiana, convocata alle 15,30 è stata anticipata, “su richiesta di alcuni” alle 15,00. Due settimane fa una riunione del Consiglio comunale, già annunciato sulla Fiera della Pesca e ERF, è stato trasformato in un’Assemblea pubblica con partecipazione volontaria dei Consiglieri e successivamente revocata.

L’ Ordine del giorno del Consiglio viene stravolto in corso di seduta, con la complicità o l’abdicazione dei Consiglieri di maggioranza, che però, a causa del proprio assenteismo, non riescono a garantire neanche il numero legale, come è avvenuto anche ieri su due mozioni riguardanti l’impianto di rigassificazione API Nova Energia. La situazione è molto grave, dichiara l’on. Duca, anche per questo rinnovo l’appello lanciato giovedì al Sindaco e ai capi gruppo di maggioranza, affinché venga dato seguito, prima possibile, agli impegni assunti dalla stessa maggioranza sul ruolo del Consiglio comunale, ormai privo di compiti e funzioni, e che rischia di diventare un Ente inutile. Nel merito della questione rigassificatore, ho proposto alcune modifiche al testo presentato da altri Consiglieri e presentato una mozione molto chiara e precisa che parte dal fatto, inconfutabile e riconosciuto da tutti, che il Comune di Ancona e il Comune di Falconara, la Provincia e la Regione HANNO GIA’ ESPRESSO PARERE FAVOREVOLE AL PROGETTO.

Centrodestra e centrosinistra A FAVORE DEL RIGASSIFICATORE. La mozione che ho presentato tenta di argomentare possibili motivazioni per giungere a rinnegare, senza conseguenze per le Pubbliche amministrazioni e per i cittadini, il voto già espresso e indicare una negazione all’assenso da parte della regione Marche. Ho anche annunciato che pur non condividendo l’atteggiamento ipocrita di PD e IdV, mi sarei astenuto dal voto, ma la protervia di coloro che sono a favore dell’impianto con API, e Ministro vogliono “apparire” unanimemente contrari. Non si può chiamare alla correità i Consiglieri. Così com’è abbiate almeno il coraggio e i numeri per votarvela.





Eugenio Duca

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-11-2010 alle 16:32 sul giornale del 06 novembre 2010 - 568 letture