contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > POLITICA
comunicato stampa

Pdci: 'I Comunisti italiani con la Fiom'

1' di lettura
672

Partito dei Comunisti Italiani

I comunisti italiani condividono la viva legittima soddisfazione della Fiom per l’adesione maggioritaria dei lavoratori metalmeccanici della gran parte delle aziende marchigiane allo sciopero generale e per la massiccia partecipazione di operai, studenti, lavoratori della scuola e precari alla manifestazione regionale tenuta oggi in Ancona.

Col governo in preda alla “mignottocrazia” e un’opposizione parlamentare “equidistante” tra capitale e lavoro, attorno al più forte sindacato operaio si va costruendo il fronte dell’Italia migliore, che lotta e lavora per il futuro dei giovani e del paese. Il manager Marchionne, dal maglione casual, lo stipendio super lusso e la residenza fiscale in Svizzera, è l’emblema del potere capitalistico arrogante e senza coscienza nazionale, che si avvale dell’appoggio di un governo senza dignità e senza pudore.

Lo sciopero generale – è questa la richiesta avanzata con forza dalla manifestazione che noi comunisti pienamente condividiamo - è un passaggio necessario che la Cgil deve raccogliere per difendere il salario, l’occupazione e i diritti sanciti dalla Costituzione e dallo Statuto dei lavoratori e far sentire il peso grande di tutti i lavoratori nella soluzione dei problemi posti dalla crisi.

Tra questi problemi c’è l’urgenza di commesse pubbliche per la salvezza del cantiere navale di Ancona e il rilancio della cantieristica e del trasporto marittimo, per un nuovo modello di sviluppo. Il Partito dei Comunisti Italiani è a fianco della Fiom e della classe operaia, con gli studenti e tutti i lavoratori … senza se e senza ma!



Partito dei Comunisti Italiani

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-01-2011 alle 18:43 sul giornale del 29 gennaio 2011 - 672 letture