Gulliver denuncia: 'Aggredito un altro studente universitario ad Ancona'

croce rossa ambulanza croce gialla 1' di lettura Ancona 08/03/2011 -

L'associazione culturale universitaria Gulliver, denuncia con forza gli atti di violenza che si stanno verificando nella città di Ancona.



Ogni persona ha il diritto di uscire, passeggiare o intrattenersi in qualsiasi luogo e in qualsiasi momento senza temere per la sua incolumità o essere aggredito senza nessun motivo. L’ultimo episodio risale alla notte tra venerdì 4 e sabato 5 marzo quando un nostro associato è stata aggredito da diverse persone, ancora non identificate, mentre si allontanava dalla nostra sede sita in via Saffi.

L'aggressione è avvenuta senza una reale motivazione procurando allo studente coinvolto la frattura del naso, due punti di sutura e 15 giorni di cure certificate. Questi episodi si stanno susseguendo nella nostra città ed è compito di tutti, indipendentemente dal colore politico, dalla religione o dall’etnia ripudiare, denunciare e condannare fortemente questi fatti.

Siamo prima di tutto esseri viventi ed il rispetto della libertà altrui deve essere il fondamento di una società civile e moderna. Per questi motivi, proporremo a giorni una tavola rotonda presso la nostra sede invitando tutti coloro che vorranno intraprendere assieme a noi questa battaglia culturale contro la violenza.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-03-2011 alle 18:37 sul giornale del 09 marzo 2011 - 1791 letture

In questo articolo si parla di attualità, università politecnica delle marche, ancona, aggressione, croce gialla, A.C.U. Gulliver

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ift





logoEV