Risparmio energetico: un seminario per gli operatori del turismo

Sviluppo Marche SpA 2' di lettura Ancona 21/03/2011 -

Mira ad informare gli operatori del turismo sulle opportunità per il risparmio e l’efficienza energetici il seminario che si terrà martedì 22 marzo ad Ancona, nella sede della Regione Marche (Palazzo Li Madou). Dedicato in particolare alle misure applicabili in ristoranti e campeggi, il seminario è organizzato da Svim, la società di sviluppo della Regione Marche nell’ambito del progetto europeo SetCom (Sustainable Energies in Tourism dominated Communities).



In apertura (ore 9.30) il direttore generale Francesco Marchesi e la responsabile Area Sviluppo del territorio, Energia e Ambiente, Lucia Catalani, presenteranno i progetti che Svim sta attuando nelle Marche per favorire il raggiungimento degli obbiettivi fissati dall’Unione europea in termini di riduzione delle emissioni inquinanti, sviluppo di energie rinnovabili e di forme per il risparmio energetico. Si entrerà poi nel dettaglio delle misure attuabili nei campeggi, con l’intervento di Felice Chiesa di Faita – FederCamping Marche e l’esempio virtuoso di due realtà del litorale fermano: i Villaggi Le Perle e il Campeggio Holiday. Luigino Quarchioni, presidente di Legambiente Marche, allargherà la discussione sulle azioni di risparmio e tutela ambientale nel settore turistico. Per quanto riguarda il mondo della ristorazione, le associazioni di categoria offriranno contributi significativi riguardo al settore biologico, all’esperienza di filiera corta e alle pratiche per la sostenibilità: in particolare Marco Pasi di Confesercenti Emilia Romagna presenterà la Carta volontaria del ristorante sostenibile: uno studio di fattibilità e sperimentazione di un modello di etichetta ecologica applicato in Emila-Romagna, mentre Ilva Sartini di Confesercenti Marche presenterà buone prassi e opportunità per la nostra regione. La chiusura dei lavori è prevista per le 13.30.

L’appuntamento chiude il ciclo di seminari tematici organizzati da Svim nell’ambito del progetto SetCom, inserito nel programma europeo per le Energie Intelligenti. Il progetto mira a promuovere l’utilizzo dell’energia sostenibile nel settore turistico, attraverso la sensibilizzazione di imprese, amministratori e turisti e l’attivazione di piani d’azione per le comunità locali. Coinvolge nove Paesi europei e vede protagoniste anche le Marche attraverso Svim, che ha avviato uno stretto dialogo con il territorio per analizzare i fabbisogni energetici, favorire forme di risparmio energetico e l’impiego di energie rinnovabili in alberghi, ristoranti, agriturismi e campeggi e promuovere piani concreti per lo sviluppo di un traffico sostenibile connesso al settore.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-03-2011 alle 16:57 sul giornale del 22 marzo 2011 - 762 letture

In questo articolo si parla di attualità, turismo, ancona, svim, Risparmio energetico

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/iH1





logoEV