Pronta la sala del commiato a Tavernelle

sala del commiato a Tavernelle 2' di lettura Ancona 28/03/2011 -

Una sala commiato per cerimonie di ogni credo religioso e per atei: sarà pronta a partire da maggio, nell’ambito delle nuove attrezzature cimiteriali previste dal piano di riqualificazione del nuovo ingresso del cimitero lato via del Castellano.



La struttura realizzata, che costituisce il primo stralcio del più ampio progetto che prevede anche l’impianto di cremazione e una “sala di osservazione” (ex camera mortuaria) e servizi igienici e tecnici, comprende una ampia sala per le cerimonie di addio ai propri cari (che andrà a sostituire la vecchia chiesa vicino l’ingresso monumentale di Via Tavernelle) e consentirà di evitare ai parenti dei defunti un lungo percorso a piedi, così come accadeva per la vecchia chiesa, grazie alla vicinanza sia ai parcheggi sia ai colombari di più recente costruzione. Il nuovo edificio ospita inoltre servizi igienici con accesso dall’interno per gli utilizzatori della sala delle cerimonie e con ingresso indipendente dall’esterno per i visitatori del cimitero. L’opera, finanziata con gli introiti delle concessioni per tombe di famiglia, è costata circa 800 mila euro. Caratteristica architettonica particolare dell’edificio è la previsione di un ampio lucernaio con luce zenitale che illumina la zona centrale e più significativa della sala delle cerimonie. L’illuminazione naturale dell’ampia sala è garantita anche dalle ampie vetrate poste a ridosso del tetto.

“Entro il mese di aprile – afferma l’assessore ai Lavori pubblici Marcello Pesaresi – saranno completate le sistemazioni esterne con la realizzazione di aiuole verdi, l’asfaltatura del piazzale ed altre opere di manutenzione e ristrutturazione della zona parcheggi. Entro maggio sarà conclusa la fornitura degli arredi interni e quindi potrà essere messo a disposizione questo luogo di civiltà e tolleranza, dove tutti – indipendentemente dal proprio credo religioso – avranno la possibilità di salutare come meglio credono i propri defunti”. Il secondo stralcio relativo all’impianto di cremazione con cinerario sarà avviato appena saranno definiti e conclusi gli accordi con il Comune di Osimo per realizzare un moderno impianto consortile a servizio dell’intera Provincia.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-03-2011 alle 16:34 sul giornale del 29 marzo 2011 - 1859 letture

In questo articolo si parla di cronaca, ancona, comune di ancona, Tavernelle, commiato

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/iXQ