Football: festa in casa per i Dolphins Goes

1' di lettura Ancona 29/03/2011 -

La cerimonia celebrata domenica scorsa come aperitivo al vincente debutto stagionale dei Dolphins Goes nella IFL 2011 ha onorato un giocatore che ha significato talmente tanto per i Dolphins da farne ritirare il numero di maglia che portava durante la sua militanza: a nessun altro giocatore sarà permesso di portare questo numero in futuro.



Questi i numeri del giocatore di linea di attacco Roberto “Er Major” Rotelli: 19 stagioni giocate consecutivamente con i Dolphins Ancona dal 1987 al 2006 delle quali le ultime 15 da Capitano della squadra, 213 partite giocate delle quali 2 nelle giovani, 197 nei campionato nazionali e 14 in Coppa Campioni sempre con i Dolphins e sempre con la maglia n. 76; Dal 1992 nello staff tecnico delle giovanili dei Dolphins; Dal 2005 Offensive Line Coach dei Dolphins; Dal 2009 Offensive Coordinator dei Dolphins; Dal 2010 Offensive Line coach della Nazionale italiana Under 19

Un grande atleta ed un grande uomo che ha onorato lo sport elevando al massimo livello i valori propri del Football Americano. Per tutti un esempio di sacrificio, equilibrio, dedizione e spirito di squadra. Impossibile rimpiazzarlo, un dovere celebrarlo. Dopo la maglia n. 58 dei line backer Stefano Paolucci, ritirata nel 2000, domenica 27 marzo 2011 i Dolphins Ancona hanno aggiunto il secondo nome nella “All of Fame “ degli atleti della propria storia ritirando ufficialmente la maglia numero 76 di Roberto Rotelli, nessuno meglio di lui ha saputo onorarla e per questo nessuno dopo di lui potrà indossarla.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-03-2011 alle 10:51 sul giornale del 30 marzo 2011 - 846 letture

In questo articolo si parla di sport, ancona, dolphins, football americano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/iZG





logoEV