contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > SPETTACOLI
comunicato stampa

Festival Corto Dorico: l'anteprima comincia con la rassegna dedicata al regista Marco Bechis

3' di lettura
632

Si apre con la rassegna 'Uno sguardo di frontiera' dedicata al cinema del regista Marco Bechis, l’VIII edizione del Festival nazionale del cortometraggio Corto Dorico, in programma ad Ancona fino al 20 novembre.

Domenica 6, mercoledì 9 e domenica 13 novembre, sempre alle ore 21.15, nella Casa delle Culture di via Vallemiano 46 (ingresso libero) si potranno ammirare tre film del grande regista, nato a Santiago del Cile da madre cilena di origine svizzero-francese e da padre italiano, cresciuto a Buenos Aires, dove il 19 aprile 1977, a vent’anni, viene sequestrato, detenuto per quattro mesi in un carcere clandestino chiamato Club Atletico (un garage-lager analogo al garage Olimpo descritto nell’omonimo film) e infine espulso dall’Argentina per motivi politici, approdando a Milano nello stesso anno.

Domenica 6: il primo dei film in programma, “Garage Olimpo” (Argentina / Italia, 1999, in concorso a Cannes), è un film di Marco Bechis, con Dominique Sanda, Chiara Caselli, Antonella Costa, Carlos Echevarria, Luca Giordana, in cui a diciannove anni dalla fine della dittatura del generale Videla si riflette, attraverso una storia di amicizie e amori traditi ambientata in Argentina nel 1978, «non sulle ragioni degli uni o degli altri, ma sulle scelte profonde (metafisiche?) delle persone, arrivando alla conclusione che la banalità del Male è tanto profonda da non avere un perché» (Paolo Mereghetti).

Mercoledì 9: secondo atto del dramma tratteggiato da “Garage Olimpo”, “Figli – Hijos” (Italia, 2001, in concorso alla Mostra del Cinema di Venezia) è un film di Marco Bechis con Carlos Echevarria, Julia Sarano, Stefania Sandrelli, Enrique Pineyro, Evita Ciri, Antonella Costa, in cui si narra l’orrore dei giovani che, rapiti dai loro genitori desaparecidos quando erano ancora in fasce, si rendono conto, una volta adulti, di non avere più un’identità e di essere stati cresciuti dai torturatori. «Coraggioso Bechis che, espulso dall’Argentina per ragioni politiche, ci ritorna con la passione di un cinema che riprende la sua funzione morale e denuncia l’orrore “normalizzato”» (Maurizio Porro). Domenica 13: in “Birdwatchers – La terra degli uomini rossi” (Italia / Brasile, 2008, in concorso alla Mostra del Cinema di Venezia), con Abrisio de Silva Pedro, Alicelia Batista Cabrira, Claudio Santamaria, Matheus Nachtergaele, «con rispetto antropologico e umano, Bechis racconta la storia “inventata”, eppure tragicamente vera» di una tribù Guarani, erede dei popoli originari del Brasile, scacciati come insetti dai fazenderio del Mato Grosso che ne riducono sempre più l'habitat, relegandoli ad abitare polverose riserve e spingendo soprattutto i giovani al suicidio, fino a provocare una resistenza allo stesso tempo misera e antica (Roberto Escobar).

Marco Bechis sarà presente ad Ancona durante le finali del Festival, venerdì 18 e sabato 19 novembre, per assegnare, in qualità di Presidente, assieme agli altri membri della Giuria, l’attrice Maya Sansa (“La meglio gioventù” e “Buongiorno, notte”, tra gli altri), il critico Roberto Silvestri («il manifesto») e Caterina Carone (Premio al Miglior Documentario, Torino Film Festival 2009), il Premio Corto Dorico al Miglior Cortometraggio a Tema libero (venerdì 18, ore 21, Teatro Sperimentale “L. Arena”, via Redipuglia, ingresso € 3), incontrare gli studenti del Liceo Scientifico “Savoia” (sabato 19, ore 10, Cinema Azzurro, via Tagliamento, ingresso riservato) e presentare in anteprima assoluta una selezione dei suoi film brevi inediti (sabato 20, ore 18, Teatro Sperimentale “L. Arena”, ingresso libero).

Il resto del programma, che per otto giorni trasformerà Ancona nella capitale del “cinema breve” italiano, è consultabile nel sito.
Info: www.cortodorico.it / info@cortodorico.it / t. +39.335.1099665





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-11-2011 alle 10:48 sul giornale del 05 novembre 2011 - 632 letture