contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
articolo

Favia ed Eusebi: sondaggio Idv su Ancona, 'Ancona chiede pietà e al sindaco di andarsene'

4' di lettura
1210

sondaggio Idv

E' stato presentato martedì nella sede regionale dell'Idv ad Ancona il sondaggio sulla situazione sociale e politica della città di Ancona. Il sondaggio è firmato dalla Tecnè ed in particolare da Carlo Buttaroni, scienziato esperto del settore che ha collaborato anche per la Regione Marche. "Il sondaggio che presentiamo oggi - ha affermato - David Favia coordinatore regionale Idv - chiede pietà per la città di Ancona e per gli anconetanani, ma soprattutto al sindaco Fiorello Gramillano di andarsene a gambe levate."

Scorrendo il sondaggio, effettuato telefonicamente nel comune di Ancona tra il 6 e il 7 dicembre su un campione di mille persone tutte maggiorenni, né è emerso che Ancona rimane una città ancora di centro sinistra, ma che vorrebbe elezioni al più presto presto ed in quel caso il 30% degli anconetani voterebbe comunque un candidato di centro sinistra, mentre un 45% indirizzerebbe il suo voto al centro sinistra a seconda del candidato proposto a sindaco.

L'Idv ha confermato che i dati e soprattutto i risultati del sondaggio sono seri. "Sono stati affidati ad un esperto del settore - ha sottolineato David Favia - e non caserecci come qualcuno, in particolare Duca e Gramillano, vorrebbero far apparire."

Varie domande ai cui gli anconetani intervistati hanno risposto così: Il 90% della popolazione dice che ad Ancona si vive bene, un 80% afferma di essere soddisfatto del proprio tenore di vita. Più frammentata è la situazione alla domanda se il tenore di vità migliorerà nei prossimi anni, peggiorerà o sarà come oggi: molti si dividono tra peggiorerà il 44%, mentre sarà come oggi il 38%. Ci si è posti anche la domanda di quale sia il principale problema della città di Ancona e la maggior parte di loro hanno evidenziato con il 16% la mancanza di lavoro ed a seguire problemi legati alla mobilità come il traffico (13%), poca manutenzione dell strade (9%), carenza di parcheggi (6%), i trasporti pubblici poco efficienti e poi il costo della vita, la crisi economica, ecc...

Da notare il giudizio negativo del 64% sul governo della città. Mentre quando si chiede di dare un giudizio sul sindaco Fiorello Gramillano il 51% è di parere negativo, mentre un 41% è positivo con un 8% che non indica.

Sia Paolo Eusebi, segretario comunale IdV Ancona che David Favìa, coordinatore IdV Marche, sono convinti che questo sondaggio sulla città sia una prova schiacciante di come l’attività politica del comune di Ancona sia al collasso ed in particolare, dati del sondaggio alla mano, gli intervistati danno al 51% un giudizio positivo sul sindaco Gramillano, ma così non avviene allo stesso modo con la giunta dello stesso sindaco.

"I cittadini con il sondaggio ci hanno dato pienamente ragione - ha affermato Favia - confermando l’insoddisfazione per il sindaco e per questa amministrazione disastrosa che vengono bocciati dal 64% degli anconetani."

Il sondaggio si è occupato anche del gradimento ottenuto da diversi politici anconetani, di cui l’IdV non vuole pubblicare i risultati per motivi di privacy, ma dai quali emerge un giudizio positivo sull’on. Favìa sia dal centro sinistra che dal centro destra.

“Io e l’IdV siamo la stessa cosa – ha dichiarato l’on. Favìa – e la nostra posizione è di andare al voto ed il più presto possibile. Richiesta che viene rafforzata dall’esito di questo sondaggio. Non chiediamo niente, ma non vogliamo entrare nella Giunta Gramillano. Rientreremo solo a certe condizioni, ma il voto resta per ora prioritario. Se i consiglieri del pd daranno la sfiducia al sindaco siamo pronti a seguirli. "



"Il sindaco la finisca - ha concluso Favia - di sostenere che l'Idv vuole rientrare in giunta e si vergogni di tenere in scacco una città che non lo vuole. Ed in particolare il sondaggio è una prova schaicciante che dell'incompenetza del sindaco e di questa giunta. Fuori Duca e dentro l’Udc."

“E che ci sia bisogno soprattutto di una nuova giunta fortissima – ha aggiunto Eusebi – è un dato di fatto, considerando proprio il dato che indica l’insoddisfazione dei cittadini proprio per il governo della città”.

Questo è solo un primo approccio al sondaggio che a gennaio sarà esposto nei dettagli alla presenza dell'autore Carlo Buttaroni.





sondaggio Idv

Questo è un articolo pubblicato il 13-12-2011 alle 17:57 sul giornale del 14 dicembre 2011 - 1210 letture