contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA >

Quattrini: Piazza Pertini, cosa sta facendo l'ass. all'insaputa del Consiglio comunale?

1' di lettura
524

andrea quattrini

Lo scorso mese di settembre il Consiglio comunale ha approvato la nostra mozione per la copertura fotovoltaica di Piazza Pertini, dando mandato alla Giunta di effettuare una serie di valutazioni per verificare se l'opera-investimento potesse essere realizzata indirettamente dal Comune (tramite un'azienda partecipata) oppure mediante un bando di gara finalizzato a trovare comunque la soluzione più conveniente per le casse comunali.

E' sorprendente come l'Assessore Pasquini abbia potuto ignorare le direttive del Consiglio ed affidare il progetto direttamente ad un privato, la Parcheggi Italia Spa, gestore del parcheggio sottostante, noto a tutti per le tariffe che applica. Delle due l'una: o la Parcheggi Italia Spa realizzerà l'opera in perdita per scopi filantropici, magari come ringraziamento ad una città che le ha dato la bellezza di 99 anni di concessione del parcheggio più importante, oppure lo farà perché avrà verificato che l'affare porta utili, e allora l'Assessore Pasquini dovrà riferire per quale motivo l'abbia affidata a loro anziché seguire le indicazioni del Consiglio che voleva trarne benefici per le casse comunali.


Infine, ricordiamo che la nostra prima mozione, che prevedeva la realizzazione del progetto Roscani-Mondaini, GIÀ PAGATO dal Comune 10 anni fa, venne fatta modificare dall'Assessore Pasquini perché la copertura era adatta al mercato ambulante, e non agli operatori stabili del Mercato delle Erbe, che erano quelli che si sarebbero trasferiti a Piazza Pertini.


Ora pare invece che il nuovo misterioso progetto affidato a Parcheggi Italia Spa sia destinato proprio agli ambulanti. Perché nessuno ne parla? Cosa bolle in pentola? L'Assessore riferisca in Commissione.



Scarica il pdf mozione piazza pertini


andrea quattrini

Questo è un articolo pubblicato il 11-02-2012 alle 15:23 sul giornale del 13 febbraio 2012 - 524 letture