contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
articolo

Senigallia: direttiva Bolkestein, la Regione rassicura i bagnini di Confcommercio

1' di lettura
1004

convegno su balneazione nelle Marche

Si è svolto venerdì pomeriggio al Senbhotel di Senigallia un incontro promosso da Confcommercio all'indomani del vertici a Roma con il Governo (cui hanno preso parte sindacati e Regione Marche) per scongiurare la messa all'asta delle concessioni balneari.

All'incontro hanno preso parte l'assessore regionale Serenella Moroder, il presidente provinciale di Confcommercio Massimiliano Polacco, il presidente regionale di Sib-Confcommercio Enzo Monachesi, il presidente di Sib-Confcommercio Senigallia Giancarlo Ciccolini e l'assessore comunale Paola Curzi.

Dall'incontro di giovedì, il Governo ha assunto l'impegno di trovare "la normativa adatta per tenere fuori gli stabilimenti balneari dalla direttiva europea Bolkestein e che prevede la messa all'asta di tutte le concessioni balneari". Una promessa che sulla quale ora Confcommercio ripone tutte le speranze.

La Regione Marche dal canto suo, tramite l'assessore Moroder, si è impegnata ad istituire un tavolo tecnico, parallelo alla conferenza stato-regioni, che coinvolgerà anche Confcommercio, al fine di sensibilizzare anche l'Anci con un documento unitario e far scendere in prima linea anche la Regione Marche per far uscire gli stabilimenti balneari dalla Bolkestein.

All'incontro di venerdì al Senbhotel hanno partecipato oltre cento gestori di stabilimenti balneari della costa della provincia di Ancona come Senigallia, Ancona, Falconara, Sirolo e Numana.





convegno su balneazione nelle Marche

Questo è un articolo pubblicato il 24-02-2012 alle 20:13 sul giornale del 25 febbraio 2012 - 1004 letture