contatore accessi free

Falconara: istrice fa casa all'aereoporto, catturato

1' di lettura 27/03/2012 - E' stato catturato l'istrice che si aggirava all'interno dell'aeroporto di Falconara. Ora é sano e salvo all'oasi di Gallignano ad Ancona.

Un intervento della polizia provinciale di Ancona ha portato alla cattura di un esemplare di istrice all'interno dell'aeroporto "Raffaello Sanzio" di Falconara. La presenza di alcuni di questi mammiferi era stata segnalata alla Provincia da Aerdorica, chiedendo un'urgente azione per il loro allontanamento, giudicato pericoloso per il traffico aereo sulle piste.

La brillante operazione condotta dal personale provinciale si è svolta secondo le procedure dettate dall'Istituto superiore per la Protezione e la Ricerca ambientale (Ispra), al fine di garantire la massima tutela dell'animale che, come noto, nonostante l'alta diffusione, è considerato specie protetta sia livello nazionale che comunitario. Non a caso, dopo la cattura, l'istrice è stato immediatamente trasferito trasportato e rilasciato all'oasi per la protezione della fauna la Selva di Gallignano, istituita e gestita direttamente dalla Provincia di Ancona.

"Continueremo a monitorare l'area aeroportuale - afferma il vicepresidente della Provincia di Ancona Giancarlo Sagramola - per verificare la presenza di altri esemplari. Grazie all'esperienza e al lavoro altamente qualificato del nostro personale, siamo oggi in grado di garantire interventi rapidi e risolutivi anche in situazioni di alta criticità come questa, tutelando sia la sicurezza delle persone che quella della fauna selvatica, così importante per mantenere i giusti equilibri ambientali del territorio".








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-03-2012 alle 16:23 sul giornale del 28 marzo 2012 - 720 letture

In questo articolo si parla di cronaca, provincia di ancona, ancona, istrice

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/w2p





logoEV
logoEV