contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > SPETTACOLI
comunicato stampa

Al Teatro Sperimentale il concerto 'La Passione. Haydn / Saramago'

3' di lettura
554

Quartetto Sinopoli

Con un prestigioso e particolare concerto dal titolo La Passione. Haydn/Saramago - Il settimo sigillo, martedì 3 aprile, ore 21, Teatro Sperimentale la Società Amici della Musica Guido Michelli in collaborazione con l'Accademia Filarmonica Romana, s’inserisce nella settimana della Pasqua.

“Le ultime sette parole del nostro Redentore sulla Croce”, versione per quartetto d’archi, Op.51/Hob.III:50- di Franz Joseph Haydn sarà eseguito dal Quartetto Sinopoli con la voce narrante di Daniele Parisi che leggerà brani da Il Vangelo secondo Gesù Cristo di Josè Saramago.

La composizione venne commissionata a Franz Joseph Haydn nel 1785, dalla chiesa Santa Cueva di Cadice, un lavoro orchestrale che aveva lo scopo di accompagnare l'annuale celebrazione della Passione del Venerdì Santo. Haydn compose quindi sette brani che si alternavano alla lettura dei vangeli sulle ultime sette parole di Cristo sulla croce. La musica doveva favorire la meditazione su queste parole, e i brani erano inevitabilmente degli “Adagio”. Haydn era ben conscio della difficoltà tanto da scrivere: “…l'orchestra interviene alla fine del sermone. È a queste condizioni che la mia composizione si è dovuta adeguare. II compito di far succedere sette Adagio, di una durata media di dieci minuti, senza stancare l'uditorio, non era dei più semplici: così mi resi conto presto che mi era impossibile attenermi ai limiti imposti".

Haydn incorniciò gli Adagio con una Introduzione e un Terremoto che aprono e chiudono la composizione. L’esecuzione dell'opera ebbe un tale successo che Haydn predispose, in seguito, altre versioni strumentali: una in forma di grande oratorio per soli, coro ed orchestra; una per pianoforte solo; infine, una versione per quartetto d'archi, nella quale ogni numero è preceduto dalle parole di Cristo nella versione latina. Nell’esecuzione del quartetto Sino poli, al posto dei Vangeli, il testo che introdurrà ogni esecuzione sarà quello tratto da Il Vangelo secondo Gesù Cristo di Josè Saramago, letto da Daniele Parisi. Il Quartetto Sinopoli, composto da Oleksandr Semchuck, Paolo Lambardi, violino, Antonello Frulli, viola, Luca Bacelli, violoncello, è un complesso di recente formazione. L’omaggio al grande direttore d’orchestra, prematuramente scomparso nel 2001, testimonia il tipo di ispirazione musicale e umana che guida questi musicisti. Sinopoli non è stato solo un eccellente compositore ed un eminente direttore d’orchestra: laureato in psichiatria, fu un grande appassionato di archeologia e le sue scelte artistiche hanno sempre riflesso una singolare, forse unica capacità di coniugare risultati musicali d’eccellenza ad una visione della cultura a tutto campo. Ognuno dei componenti del Quartetto ha un importante curriculum personale. Ciascuno di loro, pur provenendo da esperienze formative ed artistiche differenti, contribuisce con la varietà della propria esperienza individuale ad un connubio armonizzato.

Il repertorio del Sinopoli spazia dal periodo classico al nostro tempo con una considerazione particolare per i grandi italiani del Quartetto e una attenzione tutta speciale per gli aspetti teatrali delle composizioni in programma.

Si ricorda che l’ingresso fino a 15 anni è gratuito, ridotto extra, 3 euro, fino a 19.

Info: www.amicimusica.an.it
Biglietteria Teatro delle Muse: 071 52525





Quartetto Sinopoli

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-04-2012 alle 13:08 sul giornale del 03 aprile 2012 - 554 letture