contatore accessi free

Il cordoglio della Provincia per la scomparsa di Malgari Amadei Ferretti

Malgari Amadei Ferretti 1' di lettura Ancona 12/07/2012 - Esempio del riscatto e del protagonismo delle donne nel secondo dopoguerra, ha rappresentato un modello per migliaia donne.

"La morte di Malgari Amadei Ferretti (ndr: chiaravallese di nascita), ci priva dell'esemplare lezione di una donna al costante servizio delle fasce sociali più deboli. Con lei scompare un simbolo della cultura antifascista, dell'emancipazione femminile e delle lotte per i diritti dei lavoratrici.

Dirigente locale e nazionale del Pci, Malgari è stata un esempio del riscatto e del protagonismo delle donne nel secondo dopoguerra e ha rappresentato un modello per migliaia donne, grazie alla dedizione con cui ha saputo affrontare le innumerevoli esperienze politiche, sindacali e istituzionali che hanno arricchito la sua vicenda umana. In questo senso, voglio ricordare il suo impegno nell'organizzazione dei 'treni della felicità', nel 1950, a favore dell'accoglienza nelle Marche delle famiglie dei braccianti pugliesi in sciopero, il sostegno alla sindacalizzazione delle commesse della Standa ad Ancona e alle lotte nelle aziende tessili della provincia, la battaglia per il riconoscimento dei diritti della donne nel primo Statuto regionale".

Così il commissario straordinario della Provincia di Ancona Patrizia Casagrande ricorda Malgari Amadei Ferretti, ex consigliere comunale, regionale e parlamentare del Pci, scomparsa oggi all'età di 82 anni.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-07-2012 alle 11:47 sul giornale del 13 luglio 2012 - 1082 letture

In questo articolo si parla di attualità, provincia di ancona, ancona, malgari Amadei

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/BwF





logoEV
logoEV