contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > POLITICA
comunicato stampa

M5S: Ata, 'Approvati i nostri emendamenti. Fallito il tentativo della Regione di espropriare i Comuni'

1' di lettura
861

movimento 5 stelle generico

Grazie al proficuo lavoro comune fatto con i Consiglieri del MoVimento 5 Stelle di Fabriano e Jesi, siamo riusciti ad eliminare dallo schema di convenzione dell'ATA quella frase che di fatto espropriava illegittimamente i Consigli comunali della facoltà di opporsi ad eventuali modifiche successive della convenzione, compresa l'eventualità di spostare un Comune da un'ATA ad un altro, anche fuori regione.

La problematica era stata esplicitata con questo comunicato pubblicato sulla nostra pagina http://www.beppegrillo.it/listeciviche/liste/ancona/2012/09/ata-e-rifiuti-una-questione-di-democrazia.html

Venerdì, il Consiglio comunale di Ancona ha approvato all'unanimità il testo così come modificato in base alle nostre richieste. I dirigenti del Comune di Ancona hanno dovuto rivedere i loro pareri contrari alle nostre proposte, anche alla luce di un parere del Segretario Generale del Comune di Jesi che aveva espresso dubbi sulla legittimità del testo di convenzione così come proposto dalla Regione.

Nella discussione sull'argomento in Consiglio comunale, abbiamo ricordato a tutti i Consiglieri come la nostra attività di ostruzione, che ha a suo tempo impedito l'approvazione della delibera imposta dalla Regione Marche, abbia evitato agli stessi Consiglieri di votare un atto illegittimo. Un ultima precisazione: nel lavoro fatto con Jesi e Fabriano erano emersi anche altri emendamenti, ma nel nostro Comune la discussione generale sull'argomento era stata chiusa molto tempo fa e non era più possibile presentare ulteriori emendamenti, per cui ciò che abbiamo ottenuto era il massimo possibile, compreso un emendamento che indirizza l'ATA a privilegiare il riciclo dei rifiuti ed evitare forme di smaltimento quali l'incenerimento.



movimento 5 stelle generico

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-10-2012 alle 10:46 sul giornale del 15 ottobre 2012 - 861 letture