contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Quattrini (M5S): ATA, 'Opportune alcune precisazioni'

1' di lettura
1181

andrea quattrini

Ritengo opportuno fare alcune precisazioni sulle dichiarazioni che ho letto relativamente alla costituzione dell'ATA, quale nuovo organismo provinciale per l'attivita' di programmazione, indirizzo e controllo in tema di rifiuti, in sostituzione degli attuali consorzi di bacino, CIR33 e Conero Ambiente.

Innanzitutto, mi risulta che i due consorzi continueranno ad esistere e sovrapporsi all'ATA, in virtu' di contratti non ancora scaduti, facendo ancora gravare costi inutili agli Enti soci. In secondo luogo, ritengo vada riconosciuto che sul territorio provinciale gli impianti non sono affatto adeguati, se pensiamo che Ancona deve portare i propri rifiuti umidi fuori Regione, sostenendo costi altissimi, e che l'impianto di valorizzazione e riciclo dei rifiuti, approvato dal Consiglio comunale di Ancona nel gennaio 2011, non e' stato neanche messo a bando, come invece avrebbe dovuto fare il Consorzio Conero Ambiente entro il primo trimestre del 2011.

Nonostante le direttive date dagli Organi consiliari degli Enti locali, che prevedono la valorizzazione e il riciclo dei rifiuti, i Consorzi e le Aziende di servizi continuano ad ignorarle, se si pensa che il bando per la selezione del nuovo Direttore Generale di Anconambiente Spa non prevede tra i requisiti l'esperienza nel settore del riciclo dei rifiuti e nell'applicazione di criteri per l'attuazione della raccolta differenziata spinta.

Auspico pertanto che il nuovo ATA sappia puntare con decisione verso la politica della valorizzazione dei rifiuti, dotando la provincia di Ancona di impianti adeguati, in primis quello per la valorizzazione e riciclo dei rifiuti deliberato dal Consiglio comunale di Ancona, e indirizzando le Aziende e i Consorzi ad attenersi strettamente a tali direttive.



andrea quattrini

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-02-2013 alle 21:23 sul giornale del 04 febbraio 2013 - 1181 letture