contatore accessi free

Porto di Ancona: sequestrati 10,5 chilogrammi di marijuana. Arrestato un cittadino albanese

Sequestrati 10,5 chilogrammi di marijuana. Arrestato un cittadino albanese 1' di lettura Ancona 08/04/2013 - La Guardia di Finanza del Comando Provinciale di Ancona, in collaborazione con la locale Agenzia delle Dogane e la Polizia di Frontiera, ha sequestrato un carico di marijuana, a bordo di una macchina appena sbarcata da una motonave proveniente dalla Grecia.

Durante le prime fasi del controllo, il conducente del mezzo, un cittadino albanese, ha affermato di essere diretto a Parma, dove lo attendevano alcuni amici.

All’interno della SMART con targa greca su cui viaggiava, si sentivano profumi fortissimi, emanati da numerosi deodoranti disseminati nella macchina. L’insolita circostanza ha insospettito gli operanti che hanno così deciso di approfondire il controllo, condotto anche con l’ausilio delle unità cinofile della Guardia di Finanza. Il cane ACCA, non facendosi depistare dalle essenze odorose della vettura, è riuscito a fiutare circa una decina di grammi di marijuana nascosti in un cofanetto, all’interno di un vano del cruscotto. Altre ricerche hanno poi consentito di individuare oltre 10,5 chilogrammi della stessa sostanza stupefacente, suddivisa in 10 panetti, nascosta in un doppiofondo ricavato nel serbatoio del carburante.

Il cittadino albanese è stato tratto in arresto e condotto alla casa circondariale di Montacuto con l’accusa di traffico internazionale di sostanze stupefacenti.

La sostanza stupefacente, una volta immessa sul mercato, avrebbe consentito illeciti guadagni pari a circa 110.000 euro.


di Micol Misiti
redazione@vivereancona.it









logoEV
logoEV
logoEV