Mondiale di Vela d’Altura: grande vetrina per Ancona e le Marche

Presentazione Mondiale di Vela d'Altura Ancona 18/06/2013 - Una finestra aperta al mondo: questo sarà per Ancona e per le Marche il Mondiale di Vela d’Altura, che si svolgerà nel capoluogo marchigiano, dal 21 al 29 giugno.

L’ORC World Championship, non sarà solo un evento sportivo, sarà soprattutto un' occasione di promozione per tutto il territorio anconetano e regionale. In questi nove giorni, l'iniziativa che vedrà fronteggiarsi nelle due categorie previste i velisti più importanti del mondo, sarà una grande vetrina per Ancona. "La valorizzazione della regione passa attraverso gli eventi – ha detto Gian Mario Spacca, Presidente della Regione Marche - e stiamo utilizzando tutte le formule, dal Marche Endurance Lifestyle al Mondiale di Vela. Questo campionato è un'occasione straordinaria di presentare gli elementi qualificanti del nostro territorio e permette di far diventare le Marche, meta del turismo internazionale". Soddisfatta per l'evento anche il sindaco di Ancona Valeria Mancinelli: "Questo avvenimento dà visibilità alla città, crea svilupppo eonomico e lascerà segni positivi per il territorio. Cade nell'anno in cui ricorrono i 2400 anni dalla fondazione della città e mette in campo risorse naturali, il porto, il Conero, il paesaggio e risorse di professionalità e impegno, come Marina Dorica".

Un Campionato dalla forte valenza internazionale: 113 le imbarcazioni iscritte, 14 le nazioni partecipanti, 2 i continenti rappresentati. Con i membri dell’equipaggio e gli accompagnatori, si arriva facilmente ad una previsione di circa 3mila visitatori orbitanti attorno al mondo della vela. E questo significa possibilità per le Marche di farsi conoscere, di mettere in luce le grandi eccellenze che la rendono un piccolo gioiello nel panorama italiano.

I campi di regata disponibili saranno tre, uno a nord-ovest e uno a sud-est di Marina Dorica, il terzo davanti a Numana e Sirolo. Quello che si snoderà lungo la meravigliosa Riviera del Conero darà dunque la possibilità ai regatanti di godere anche delle bellezze naturali che la costa può offrire. I tre campi sono stati scelti in modo da offrire un magnifico spettacolo anche da terra. In particolare quello antistante il Passetto, nel pieno centro di Ancona, regala un belvedere naturale unico, grazie alla grande scalinata che dal Monumento ai Caduti scende fino al mare."Il campionato dà la possibilità di riaccendere la passione per questo sport – ha detto - Moreno Clementi, Presidente del Comitato Organizzatore di Marina Dorica - e di avvicinare gli anconetani al mare. Nel Mondiale parteciperà un equipaggio particolare, proveniente da Siracusa, costituito da ex detenuti ed ex tossicodipendenti. Saranno loro i vincitori morali e questa è una dimostrazione di come lo sport riabilita socialmente".


di Micol Sara Misiti
redazione@vivereancona.it




Questo è un articolo pubblicato il 18-06-2013 alle 17:52 sul giornale del 19 giugno 2013 - 1340 letture

In questo articolo si parla di cronaca, ancona, gian mario spacca, conero, mare, marche, passetto, mondiale di vela d'altura, valeria mancinelli, Micol Sara Misiti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Opo





logoEV
logoEV