contatore accessi free

I ''Forconi'' arrivano anche ad Ancona: 'Il popolo vi licenzia: ridateci il futuro!'

movimento dei forconi 1' di lettura Ancona 09/12/2013 - I "Forconi" arrivano anche ad Ancona per "fermare l'Italia". Nel mirino caselli autostradali e centro città. E mentre in tutta Italia impazza la guerriglia urbana ad Ancona sembra rimanere una manifestazione pacifica. Si teme per i blocchi. "Il popolo vi licenzia: ridateci il futuro!" Questo uno degli striscioni che campeggia in piazza della Repubblica.

Un popolo 'oltraggiato', quello che ha presidiato Ancona con tanto di giacche nere e fasce tricolore al braccio. E' così che i "Forconi" arrivano anche ad Ancona, una manifestazione che è arrivata in città, così come nelle Marche, nei principali caselli autostradali: da San Benedetto del Tronto a Porto San Giorgio fino a Civitanova. Circa in 150 al casello di Ancona Nord.

Ad Ancona il movimento dei forconi con tanto di striscioni contro il Governo, le tasse e l'Europa, non ha esitato di manifestare anche in pieno centro davanti alle Muse. Un presidio, questo, che durerà fino alle 20 di sera. Al momento il traffico sembrerebbe non registrare troppe difficoltà anche se si teme, in particolare, per i blocchi lungo i caselli autostradali.








Questo è un articolo pubblicato il 09-12-2013 alle 16:35 sul giornale del 10 dicembre 2013 - 2917 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, ancona, muse, vivere ancona, laura rotoloni, vivereancona.it, redazione@vivereancona.it, movimento dei forconi, forconi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/VKc





logoEV
logoEV
logoEV