contatore accessi free

Ass. Luca Coscioni di Ancona: barriere architettoniche, 'Comuni e province vanno commissariati'

renato biondini 1' di lettura Ancona 18/12/2013 - Barriere architettoniche, 'Comuni e province vanno commissariati'. Così Renato Biondini dell'Ass. Luca Coscioni di Ancona. Le richieste alla Regione Marche.

L’associazione Luca Coscioni, vista la totale inadempienza degli enti locali delle Marche in tema dei P.E.B.A. (piani di eliminazione barriere architettoniche), in violazione dell’ art. 31 comma 21 e 22 della legge n° 41 del 1986 e dell’art. 5 della legge regionale n° 52 del 1990, chiede alla Regione Marche, non solo di adottare il P.E.B.A. per quanto di competenza, ma anche di nominare un Commissario, come prescrive la legge, per quei comuni e province che hanno dichiarato la loro inadempienza in materia dei P.E.B.A., in quanto a tutt’oggi, dopo 27 anni, non hanno rispettato la normativa sopra richiamata.

Per questo motivo, ai fini del rispetto della legge, per il ripristino della legalità e per uno stato di diritto, abbiamo inviato in data odierna una richiesta formale al Presidente della Giunta Regionale delle Marche, affinché nomini un Commissario ad hoc per quei comuni e province che hanno dichiarato la loro inadempienza, per l’adozione appunto dei P.E.B.A. (piani eliminazione delle barriere architettoniche).

In allegato il testo della richiesta.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-12-2013 alle 21:11 sul giornale del 19 dicembre 2013 - 1181 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche, ancona, Associazione Luca Coscioni, peba, barriere archietttoniche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/Wfm





logoEV
logoEV
logoEV