contatore accessi free

Scoperta casa dello spaccio in via Tronto. I Carabinieri arrestano grossita e spacciatore

spaccio 1' di lettura Ancona 10/04/2014 - Altro duro colpo allo spaccio da parte dei Carabinieri del Reparto Operativo di Ancona guidati dal Colonello Ricciardi. I militari, dopo una attività di indagine, scoprono casa dello spaccio in via Tronto. Arrestati, dopo il blitz, grossita e spacciatore. La droga che veniva immessa sul mercato anconetano proveniva dal napoletano.

Dopo il mandato di fermo da parte della Procura della Repubblica di Ancona nei confronti di un'altro spacciatore vicino al traffico di stupefacenti ed in particolare di eroina proveniente da Casal di Principe, presumibilmente un traffico legato alla Camorra, (fatto collegato anche all'altro arresto avvenuto mercoledì pomeriggio alla stazione di Ancona ndr) i Carabinieri arrivano al grossista. Quest'ultimo gestiva una fiorente attività di spaccio in via Tronto ad Ancona.

E', infatti, dopo la perquisizione domiciliare dell'appartamento che i militari rinvengono 244 grammi di eroina insieme a 10 mila euro in contanti, i probabili proventi illeciti dell'attività di spaccio, nonchè tutto il materiale per il confezionamento dello stupefacente.

Oltre allo spacciatore, che gestiva un'ampia attività di spaccio nel centro cittadino, arrestato anche il grossita. A finire nei guai, intorno alle 21.30 di mercoledì sera, dopo il blitz dei Carabinieri, Romdhani Salim e El Saidani Abdel Hakim, entrambi ventenni di orgini tunisine.








Questo è un articolo pubblicato il 10-04-2014 alle 13:49 sul giornale del 11 aprile 2014 - 2181 letture

In questo articolo si parla di cronaca, arresti, redazione, ancona, spaccio, eroina, vivere ancona, laura rotoloni, vivereancona.it, redazione@vivereancona.it, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/2ll





logoEV
logoEV