contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Dopo Michelle Obama anche il Pd di Ancona scende in campo per le ragazze rapite in Nigeria

2' di lettura
1156

bring back our girls

234 le ragazze rapite in Nigeria. E' così che l'unione comunale del partito democratico di Ancona scende in campo, dopo Michelle Obama ed il papa, per l'appello: "Bring back our girls".

L'Unione Comunale del Partito Democratico organizza per VENERDÌ 16 ore 18:30 a Piazza ROMA un Presidio per manifestare l’indignazione per questo riprovevole atto e la solidarietà di tutta la comunità internazionale alla Nigeria e ai familiari delle giovani ragazze rapite. Ecco l'ordine del giorno sul tema approvato dall'assemblea comunale del PD lo scorso 10 maggio.

SALVIAMO LE STUDENTESSE NIGERIANE RAPITE L’Unione Comunale del Partito Democratico di Ancona esprime sdegno per il barbaro ed incivile rapimento delle studentesse nigeriane da parte di Bako Haram. Denuncia l’ennesimo atto di violenza contro la libertà femminile; una violenza per impedire il diritto allo studio e alla formazione a bambine e a giovani donne che si vuole mantenere in una condizione di inferiorità ed ancora considerate proprietà degli uomini, oggetti da violare. In questi momenti vengono terrorizzate, abusate e forse vendute. Il mondo deve reagire a questa barbarie e battere una cultura dell’impunità per impedire che atti come questo non accadano più.

Anche l’Europa deve far sentire alta la sua voce e auspichiamo che Bruxelles assuma una posizione di ferma condanna e decida forme concrete di intervento e di assistenza alla Nigeria per trovare e liberare le 234 liceali. Il PD di Ancona decide di partecipare alla mobilitazione che si sta levando in tutto il mondo con un presidio Venerdì 16 Maggio alle ore 18:30 in Piazza Roma e invita le giovani e i giovani, gli studenti, i cittadini di Ancona ad essere presenti per rendere manifesta l’indignazione per questo riprovevole atto e la solidarietà di tutta la comunità internazionale alla Nigeria e ai genitori delle giovani ragazze rapite.





bring back our girls

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-05-2014 alle 17:45 sul giornale del 15 maggio 2014 - 1156 letture