contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > POLITICA
comunicato stampa

Bugaro (NCD): Salesi, 'Trafesferimento a Torrette solo con impegno formale su nuova sede'

2' di lettura
786

Giacomo Bugaro

Per dare un giudizio compiuto rispetto alle notizie filtrate sull’incontro avvenuto ieri sulla “pratica Salesi” attendiamo i fatti e soprattutto gli impegni concreti ma se, come sembra, la Regione sta andando verso quella che non è tanto la via che noi abbiamo indicato per primi, ma più semplicemente l’unica seria e percorribile per mantenere davvero un Ospedale Pediatrico, non possiamo che valutare positivamente l’evoluzione in atto.

E’ evidente che la visita del Ministro della Salute Beatrice Lorenzin ha indotto la Regione a un supplemento di riflessione sulla “vicenda Salesi” e se il risultato arriverà, allora i nostri motivi di soddisfazione aumentano perché, sul terreno della concretezza, abbiamo la consapevolezza di aver lavorato per unire, dimostrando che a noi interessa esclusivamente l’obiettivo finale: il futuro ed il bene del Salesi mediante la realizzazione di una sua propria autonoma sede.

Abbiamo, dal momento in cui il dott. Galassi ha reso pubblica la decisione di trasferire il Pediatrico al sesto piano dell’Ospedale Regionale di Torrette, chiesto conto della assoluta temporaneità di tale trasloco, che si esplicita esclusivamente mediante un impegno formale da parte della Regione alla realizzazione della nuova sede autonoma del Salesi, corroborando tale impegno con l’esplicitazione dei tempi, delle risorse e quanto necessario a dimostrare sia l’assoluta transitorietà della soluzione ponte al sesto piano dell’Ospedale Regionale che l’intenzione reale ad edificare il nuovo nosocomio.

Del resto la progettazione definitiva ed esecutiva del nuovo Pediatrico è già pronta dal 2012 ed approvata dalla Regione ( vedi nota allegata ). Si tratta di dar corso a quella progettualità, anche per non perdere i finanziamenti ministeriali, a cui si dovranno sommare, dopo il cambio di destinazione d’uso dell’immobile di via Corridoni e la sua alienazione, le rivenienze attive di tale vendita, questione questa che sollecitiamo invano ormai da anni. Se tutto questo, in queste ore si concretizzerà anche grazie alla presenza del Ministro Lorenzin e la Regione sarà in grado di assolvere all’impegno di presentare un protocollo e un adeguato cronoprogramma avremo tutti, come sistema territoriale, fatto un reale passo in avanti. Diversamente la pratica rimarrà aperta…

In allegato il documento integrale





Giacomo Bugaro

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-05-2014 alle 15:36 sul giornale del 16 maggio 2014 - 786 letture