contatore accessi free

Mensa scolastica, M5S: "Tra dire e fare ad Ancona c'è di mezzo... il Bando!"

Movimento 5 Stelle 1' di lettura Ancona 18/07/2014 - Il Movimento 5 stelle di Ancona ha chiesto di rettificare il bando di gara per l'affidamento del servizio di mensa scolastica 2014/2016 perchè, oltre ad essere in contrasto con le norme vigenti, penalizza la nostra imprenditoria con conseguente danno all'occupazione locale.

Per poter partecipare alla gara il Comune ha imposto fatturati che le nostre aziende non raggiungono favorendo di fatto solo i "colossi" del settore. In consiglio comunale il M5S, dopo l'approvazione di una mozione che impegna Sindaco e Giunta a sostenere l'imprenditoria locale, aveva evidenziato l'errore contenuto nel bando auspicandone la rettifica. La clausola che impone addirittura un minimo di fatturato di 4 milioni e 500.000 euro è infatti arbitraria.

Visto che il Codice Appalti non vincola la partecipazione alla gara ad un minimo di fatturato, il Movimento 5 Stelle e i cittadini di Ancona vorrebbero conoscere le motivazioni di questa limitazione che favorirebbe solo alcune grandi aziende che hanno sede lontano dalla nostre regione o addirittura all'estero.

Considerato che ad oggi gli Uffici comunali non hanno provveduto ad eliminare la clausola, abbiamo depositato formalmente la richiesta di rettifica sia per evitare l'ennesimo contenzioso che sicuramente andrebbe a gravare sulle nostre tasche, sia per dimostrare coerenza tra ciò che è votato in consiglio dai rappresentanti del popolo e ciò che si decide altrove."


   

da Movimento 5 Stelle Ancona







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-07-2014 alle 16:26 sul giornale del 19 luglio 2014 - 1397 letture

In questo articolo si parla di attualità, ancona, MoVimento 5 Stelle Ancona

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/7pL





logoEV
logoEV