contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > POLITICA
comunicato stampa

Sicurezza negli ospedali: il blackout di Torrette al centro della Commissione salute

1' di lettura
1412

ospedale di Torrette di Ancona
Una discussione sviluppata in termini seri, sostanziali, chiari e collaborativi, quella che è avvenuta in Commissione regionale Salute che, giovedi (18 settembre), ha ascoltato i Direttori delle aziende sanitarie e ospedaliere delle Marche sul tema sicurezza negli ospedali della regione dopo il blackout avvenuto a Torrette.

“Un fatto molto grave che non deve mai più' ripetersi. – Ha detto Il Presidente della Commissione Gianluca Busilacchi - Al primo posto deve essere la sicurezza dei nostri concittadini, in particolare di chi ha la sfortuna di trovarsi in ospedale."

Il Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliero - Universitaria Ospedali Riuniti di Ancona, Paolo Galassi, durante l’incontro ha illustrato dettagliatamente lo svolgimento dei fatti occorsi nella notte del 28/29 agosto u.s. in occasione del blackout. In particolare si è soffermato sulla durata dell’interruzione generale dell’energia elettrica, sull’alimentazione dei gruppi elettrogeni, sul Capitolato del contratto in essere e sulla cabina di regia.

Galassi ha chiarito che, rispetto a quanto emerso nelle prime indiscrezioni non è stata una assenza di gasolio, perché presente in grande quantità, a causare la mancata attivazione dei generatori.

Oltre a Galassi sono stati ascoltati dalla Commissione, Gianni Genga, Direttore Asur Marche, Luigi Leonarduzzi Direttore INRCA e Maria Teresa Montella, Direttore degli Ospedali Riuniti Marche Nord, che hanno illustrato lo stato dell’arte sui sistemi di sicurezza degli ospedali marchigiani.

La maggior parte delle domande poste dai Commissari ha riguardato il blackout di Torrette per comprendere ragioni e garanzie per il futuro.

Sulle cause tecniche sono attualmente aperte due inchieste che chiariranno ogni dubbio.



ospedale di Torrette di Ancona

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-09-2014 alle 15:38 sul giornale del 19 settembre 2014 - 1412 letture