contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > CRONACA
articolo

Oltre 17 mila capi contraffatti sbarcano in porto. Sequestrati

1' di lettura
1448

Oltre 17 mila capi contraffatti sbarcano in porto. Sequestrati dalla Guardia di Finanza.

La Guardia di Finanza di Ancona, in collaborazione con la locale Agenzia delle Dogane, ha rinvenuto e sequestrato nel porto dorico 17.128 capi di abbigliamento con marchio contraffatto. Un autoarticolato, con targa tedesca, appena sbarcato da una motonave proveniente dalla Turchia e destinato in Svizzera, ha attirato l’attenzione dei militari e dei funzionari doganali ed i sospetti hanno trovato conferma all’atto del controllo: all’interno del rimorchio sono infatti stati individuati 205 colli contenenti capi di abbigliamento riportanti i segni distintivi di note griffes, quali Armani, Louis Vuitton, Burberry e Adidas.

Scarsa qualità, inconsuete modalità di confezionamento nonché del valore commerciale dichiarato, pari a circa 1,5 dollari a capo, così come indicato sulle fatture esibite, assolutamente non linea con quello normalmente praticato per i prodotti autentici, gli operanti, dopo aver contattato i periti delle case produttrici, hanno proceduto al relativo sequestro in quanto ritenuti contraffatti.

I capi di abbigliamento, immessi sul mercato, avrebbero procurato illeciti introiti pari a circa 1.700.000 euro. Al termine degli accertamenti, il conduttore dell'autoarticolato è stato ritenuto esente da responsabilità, in quanto incaricato solo di agganciare il rimorchio dal porto di Ancona per trasportarlo a destinazione.





Questo è un articolo pubblicato il 09-12-2014 alle 15:43 sul giornale del 10 dicembre 2014 - 1448 letture