contatore accessi free

Festival del Parco del Conero. L’Onorevole Ermete Realacci parlerà di ambiente e parchi

parco del conero 5' di lettura Ancona 04/03/2015 - A colloquio con l’Onorevole Ermete Realacci per parlare di ambiente e di Parchi: il Presidente della Commissione permanente Ambiente, territorio e lavori pubblici della Camera dei deputati andrà a ruota libera sugli argomenti che ruotano attorno alla sostenibilità, in una tavola rotonda ad ingresso libero, organizzata sabato 7 marzo alle ore 9,30 presso il comune di Camerano, nell’ ambito del Festival del Parco del Conero.

Moderata dal Vice Presidente dell’ Ente Parco Gilberto Stacchiotti e dal Presidente di Legambiente Marche Luigino Quarchioni, vanta la partecipazione del sindaco di Ancona Valeria Mancinelli, del Presidente di Terre del Conero Rodolfo Tagliarini, di Roberto Rubegni fiduciario Slow Food, di Simone Cecchettini della Lega pesca Marche, del Presidente dell’ Associazione turistica Riviera del Conero Carlo Neumann, di Marco Galliè, dell’ Università Politecnica delle Marche. Hanno garantito la presenza anche i Sindaci delle città ricadenti entro il territorio dei Parchi della regione. A seguire, dalle ore 15, il consigliere del Parco Federico Clementi introdurrà un altro tavolo di confronto sull’ Agricoltura di qualità per nutrire la vita. L’ Agricoltura di qualità è un tema fondamentale per la realtà delle aree protette, di cui ne beneficia il territorio in termini di area vasta, sia a livello ambientale che di volano economico legato al turismo sostenibile ed all’ eno-gastronomia. Ne è un esempio illustre Terre del Conero, la Cooperativa di 60 agricoltori del parco, con la loro linea di prodotti di filiera di qualità. I temi su cui si dibatterà in questa sede saranno anche connessi ai servizi eco sistemici ed all’ economia verde in generale, alla Rem e alla tutela dei prodotti agro-alimentare. Ma in realtà, le tavole rotonde iniziano già di venerdì 6 marzo alle ore 9,30. Dopo i saluti del Sindaco di Camerano Massimo Piergiacomi infatti, si entra nel merito della tematica a cui è dedicata questa edizione del Festival: la Mobilità dolce. Saranno un gran numero gli ospiti e le loro relazioni legate a progetti di mobilità sostenbile e di cicloturismo, come quello di Massimo Paolucci, Direttore Marketing dell’ Associazione Riviera del Conero o di Alfredo Fermanelli della Regione Marche sull’ infrastruttura verde regionale. Il dirigente regionale Sergio Strali porta un contributo sul Cicloturismo e sulle reti di trasposto nelle Marche. Intyermodal, è il progetto Conerobus mentre, con Claudio Centanni del Comune di Ancona, si valutano le proposte di mobilità sostenibile in termini di area metropolitana. A Mauro Fumagalli di Sky bike cannel, gli aspetti tecnici legati alla mobilità dolce. Venerdì pomeriggio, è invece orientato sul Turismo di eccellenza e sull’ economia verde, con il contributo di Marche meraviglia, dei sindaci di Numana e Sirolo, Tombolini e Misiti, di Unioncamere sull’ economia reale nei Parchi, come spiegherà Flavia Coccia, della sostenibilità e competitività delle destinazioni turistiche da parte di Ianino Pencarelli dell’ Università, dell’ Associazione Riviera del Conero e dell’ Università. Introduce la tavola rotonda il consigliere del Parco Fabia Buglioni.

Il Festival del Parco del Conero 2015 – Mobilità dolce A colloquio con l’ Onorevole Ermete Realacci per parlare di ambiente e di Parchi: il Presidente della Commissione permanente Ambiente, territorio e lavori pubblici della Camera dei deputati andrà a ruota libera sugli argomenti che ruotano attorno alla sostenibilità, in una tavola rotonda ad ingresso libero, organizzata sabato 7 marzo alle ore 9,30 presso il comune di Camerano, nell’ ambito del Festival del Parco del Conero. Moderata dal Vice Presidente dell’ Ente Parco Gilberto Stacchiotti e dal Presidente di Legambiente Marche Luigino Quarchioni, vanta la partecipazione del sindaco di Ancona Valeria Mancinelli, del Presidente di Terre del Conero Rodolfo Tagliarini, di Roberto Rubegni fiduciario Slow Food, di Simone Cecchettini della Lega pesca Marche, del Presidente dell’ Associazione turistica Riviera del Conero Carlo Neumann, di Marco Galliè, dell’ Università Politecnica delle Marche. Hanno garantito la presenza anche i Sindaci delle città ricadenti entro il territorio dei Parchi della regione. A seguire, dalle ore 15, il consigliere del Parco Federico Clementi introdurrà un altro tavolo di confronto sull’ Agricoltura di qualità per nutrire la vita. L’ Agricoltura di qualità è un tema fondamentale per la realtà delle aree protette, di cui ne beneficia il territorio in termini di area vasta, sia a livello ambientale che di volano economico legato al turismo sostenibile ed all’ eno-gastronomia. Ne è un esempio illustre Terre del Conero, la Cooperativa di 60 agricoltori del parco. I temi su cui si dibatterà in questa sede saranno anche connessi ai servizi eco sistemici ed all’ economia verde in generale, alla Rem e alla tutela dei prodotti agro-alimentare. Ma in realtà, le tavole rotonde iniziano già di venerdì 6 marzo alle ore 9,30. Dopo i saluti del Sindaco di Camerano Massimo Piergiacomi infatti, si entra nel merito della tematica a cui è dedicata questa edizione del Festival: la Mobilità dolce. Saranno un gran numero gli ospiti e le loro relazioni legate a progetti di mobilità sostenbile e di cicloturismo, come quello di Massimo Paolucci, Direttore Marketing dell’ Associazione Riviera del Conero o di Alfredo Fermanelli della Regione Marche sull’ infrastruttura verde regionale. Il dirigente regionale Sergio Strali porta un contributo sul Cicloturismo e sulle reti di trasposto nelle Marche. Intyermodal, è il progetto Conerobus mentre, con Claudio Centanni del Comune di Ancona, si valutano le proposte di mobilità sostenibile in termini di area metropolitana. A Mauro Fumagalli di Sky bike cannel, gli aspetti tecnici legati alla mobilità dolce. Venerdì pomeriggio, è invece orientato sul Turismo di eccellenza e sull’ economia verde, con il contributo di Marche meraviglia, dei sindaci di Numana e Sirolo, Tombolini e Misiti, di Unioncamere sull’ economia reale nei Parchi, come spiegherà Flavia Coccia, della sostenibilità e competitività delle destinazioni turistiche da parte di Ianino Pencarelli dell’ Università, dell’ Associazione Riviera del Conero e dell’ Università. Introduce la tavola rotonda il consigliere del Parco Fabia Buglioni.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-03-2015 alle 12:10 sul giornale del 05 marzo 2015 - 1382 letture

In questo articolo si parla di attualità, parco del conero

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/ageH





logoEV
logoEV