contatore accessi free

Atletica: countdown ad Ancona per i Campionati Paralimpici

Anthropos Civitanova Marche 2' di lettura Ancona 19/03/2015 - Nelio Piermattei, presidente dell’Associazione Sportiva e Culturale Anthropos, recentemente premiato al Galà dello Sport Maceratese come miglior dirigente del territorio per la capacità di fare sinergia e gestire eventi di alto profilo, considera gli impianti concessi dalla Fidal e dalla giunta Mancinelli, ovvero il PalaIndoor e l’Italico Conti, una passerella ideale nelle Marche e in Italia, per lo svolgimento simultaneo dei Campionati Italiani Paralimpici di Atletica in programma il 21 e il 22 marzo ad Ancona: Indoor Fisdir-Fispes e gli Invernali di Lanci Fispes, validi anche come prima tappa di Coppa Italia.

"L’Anthropos è da anni un sodalizio sportivo di livello nazionale e non solo, come confermano la capacità di promozione dell’attività sul territorio (centri attivi in varie città, promozione scolastica, oltre 180 tesserati provenienti anche da fuori regione, le capacità organizzative di portata nazionale e i risultati di livello assoluto come le medaglie paralimpiche e i titoli mondiali); siamo una società leader per l’attività paralimpica regionale. Motivo che ha spinto la FISDIR (Federazione Italiana Disabilità Intellettiva e Relazionale) e la FISPES (Federazione Italiana Sport Paralimpici e Sperimentali), entrambe federazioni del CIP, ad assegnare l’organizzazione di una triplice kermesse nazionale all’Anthropos, dal 2013 alle redini dell’evento. Nel fine settimana si sfideranno i migliori atleti paralimpici nazionali che, come mostrano i 16 record italiani del 2014, continueranno nella crescita delle proprie performance".

"Avremo 217 iscritti, nonostante le crescenti difficoltà legate alla situazione economica generale, in rappresentanza di 48 società sportive provenienti da tutta, Italia isole comprese. Lavoriamo da mesi al fine di poter mettere gli atleti nelle migliori condizioni ambientali e tecniche. Saremo presenti nei campi di gara con 30 persone tra dirigenti, tecnici e volontari. Mi aspetto una bella parentesi di sport, socializzazione e divertimento, e per questo ringrazio l’Amministrazione di Ancona, la FIDAL Marche, il CIP Marche, la Protezione Civile Regionale, l’Anpas, la Croce Verde di Civitanova Marche, i collaboratori dell’Anthropos e tutti i volontari. Puntiamo anche ai risultati sportivi e alle medaglie con 18 portacolori (vedi allegato) che, visto il proprio valore, non mancheranno di darci soddisfazioni".








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-03-2015 alle 13:01 sul giornale del 20 marzo 2015 - 1009 letture

In questo articolo si parla di sport, atletica, ancona, campionati paralimpici, anthropos, Anthropos Civitanova Marche, paralimipici, Piermattei

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/agXF





logoEV
logoEV