contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
articolo

VivereVerde: la Soleirolia, un cuscinetto verde per giardini

2' di lettura
925

Soleirolia (Helxine soleirolii)
La Soleirolia è un'ottima pianta tappezzante per giardini un po’ riparati dal'aspetto simile ad un cuscinetto verde.

Soleirolia (Helxine soleirolii)

Helxine soleirolii detta anche Soleirolia è una pianta sempreverde, originaria del mediterraneo, ha portamento prostrato rampicante, semirustica, l’unica specie appartenente a questo genere (Helxine). Ottima pianta tappezzante in giardini (un po’ riparati), vista la grande velocità di propagazione, può essere anche coltivata in appartamento, specialmente in contenitori sospesi. Presenta foglie piccole e tonde, di colore verde pastello, che formano una massa compatta, talmente sono fitte; mentre i fusti rosati, durante il loro sviluppo emettono radici avventizie. In estate produce piccoli fiorellini tondi bianco-rosati. In commercio si trovano la varietà “Argentea”, dalle foglie con riflessi argentati e ”Aurea”, con foglie di colore verde-dorato.

Coltivazione in Giardino

Terreno e Impianto

Poniamola a dimora in un terreno ricco di materia organica, ben drenato, umido e con pH leggermente acido. Possiamo lavorare la terra andando a mescolare al terreno del nostro giardino del terriccio universale professionale in maniera tale da migliorare la tessitura e la presenza di sostanze nutritive nel terreno. Data la loro natura di piante tappezzanti le posizionarle in un luogo in cui possano trovare spazio adeguato per potersi allargare, fate prima una buca profonda circa il doppio del vaso dove si trova la pianta, mettete la pianta e richiudete la buca e annaffiate, per facilitare la coesione fra la zolla di radici e il suolo.

Esposizione
Preferisce l'ombra o la mezz'ombra ma può essere esposta anche in pieno sole facendo però attenzione a non lasciare asciugare eccessivamente il terreno. Resiste alle basse temperature ma inferiori ai -10°C causano gravi danni alle foglie, ma la parte aerea della pianta ricrescerà rapidamente la primavera successiva.

Irrigazione
In giardino annaffiare abbondantemente da marzo ad ottobre, controllando sempre lo stato del terreno, mentre diminuiamo le annaffiature nei mesi freddi, se la pianta dovesse perdere la parte aerea sospendere le annaffiature fino a primavera. Cerchiamo di non creare ristagni idrici, molto dannosi per la pianta che può essere, in questo caso soggetta all’attacco di malattie fungine.

Coltivazione in Vaso
All’interno della nostra casa è bene collocare le piante lontane da fonti di calore, dalle correnti d’aria, in una stanza ben illuminata ma non mettiamola direttamente sotto i raggi del sole e con una giusta umidità del terreno. questo va mantenuto costantemente umido, ma non troppo inzuppato. Annaffiamo per tutto l'arco dell'anno, evitando di lasciare asciugare eccessivamente il terreno. Le piante coltivate in vaso vanno rinvasate almeno ogni due anni, poiché tendono a crescere molto. Ricordiamoci sempre di eliminare le parti secche, danneggiate o troppo cresciute.



... Massimiliano Cerri


Soleirolia (Helxine soleirolii)

Questo è un articolo pubblicato il 30-04-2015 alle 08:38 sul giornale del 02 maggio 2015 - 925 letture