contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > POLITICA
comunicato stampa

Bando gestione spiagge: Diomedi (M5S): "La base d'asta non copre nemmeno i costi del personale"

1' di lettura
892

salvataggio bagnino spiaggia
Il Comune di Ancona ha pubblicato il bando per il servizio di sorveglianza balneare per le spiagge di Palombina, Torrette e Passetto. Tralasciamo ogni commento sulla stagione balneare anconetana che parte con un mese e più di ritardo rispetto alla data "canonica" del 1/05 e restiamo sul bando in scadenza il prossimo 18/05: è indicata una base d'asta di 37.500/00 € più IVA, per un totale di ore di sorveglianza pari a 2352.

Considerando il costo orario dei bagnini. stimato attorno a 16.5 € l'ora per un ammontare di 38808,00 € a cui vanno aggiunti i costi maggiorati festivi e tutti i costi relativi alle strumentazioni, alle divise, al materiale di sorveglianza e di pronto soccorso, manodopera per montaggio e smontaggio a Torrette. SEMBRA evidente, sempre che la matematica non sia un'opinione, che la base d'asta non copra nemmeno i costi del personale. Detto ciò, considerato che verrà aggiudicato al miglior offerente in base all’offerta più bassa, è legittimo chiedersi: chi si aggiudicherà il bando dovrà tenere lavoratori “in nero”?



salvataggio bagnino spiaggia

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-05-2015 alle 17:53 sul giornale del 12 maggio 2015 - 892 letture