contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Polveriera "Castelfidardo": presto l'inaugurazione

1' di lettura
2340

Polveriera Castelfidardo Ancona
Inaugurazione della Polveriera "Castelfidardo". Ecco il programma degli eventi. I dettagli

CON PIU' DI SESSANTA EVENTI ANCONA RIEVOCA LA GRANDE GUERRA IN UN NUOVO, ECCEZIONALE, SITO : LA POLVERIERA CASTELFIDARDO

Taglio del nastro sabato 23 maggio alle ore 17,00 Un programma di eventi dedicato alla Storia e alla memoria senza precedenti per Ancona e le Marche, messo a punto in occasione del centenario dello scoppio della Prima guerra mondiale sul fronte italiano. Nella rinnovata Polveriera Castelfidardo del Parco del Cardeto di Ancona (a pochi minuti a piedi dall'ingresso della caserma Villarey, sede della facoltà di Economia dell'Università), prende il via sabato 23 maggio (e per un anno) un programma di oltre sessanta iniziative centrate su quel conflitto epocale: una mostra permanente, varie mostre temporanee, spettacoli teatrali, poesia, cinema, lezioni di storia, presentazioni di libri e così via.

Per rievocare i sacrifici, salvaguardare il ricordo delle vittime, trasmettere la memoria della guerra di trincea, della guerra aerea e navale che vide Ancona in prima linea già dal primo giorno di guerra, ma anche per rappresentare gli elementi di cesura e di novità di quell'epoca in tutti i campi, dalla cultura alla medicina. Appuntamento domani, sabato 23 maggio alle 17,00 per l'inaugurazione della straordinaria Polveriera Castelfidardo, nuovo auditorium del Comune di Ancona, e della mostra permanente dedicata ad "Ancona nella Grande guerra"; ore 21,30, spettacolo "Ta pum!".

Domenica 24 maggio, a partire dalle 17,30 rievocatori con divise d'epoca in mostra, e rievocazione di quel 24 maggio 1915, quando, alle prime ore dell'alba, la flotta austriaca si presentò al largo del capoluogo dorico... Tutti gli eventi sono a ingresso libero.





Polveriera Castelfidardo Ancona

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-05-2015 alle 16:37 sul giornale del 21 maggio 2015 - 2340 letture