contatore accessi free

Barigelli (60100): "A quando la chiusura del Porto di Ancona da parte di Renzi?"

Porto di Ancona 2' di lettura Ancona 23/05/2015 - E' ufficialmente iniziata la spending review del Governo Renzi, specialmente (o solamente) verso alcune regioni e, a dare inizio alle danze, ci ha pensato il suo ministro fedelissimo Graziano Delrio partendo proprio dalla razionalizzazione delle Autorità Portuali, dopo aver già diminuito drasticamente i lavori pubblici prioritari che andranno portati avanti nei prossimi anni.

Come sempre a farne le spese c'è la Regione Marche e in particolar modo il Capoluogo Ancona che, grazie ai suoi Amministratori accondiscendenti, ha accettato ogni modifica senza proferire parola, in fondo fa parte della disciplina di partito imposta da Renzi.

Ecco allora che, dopo aver visto svanire ad Aprile i lavori dell'Uscita ad Ovest dalle priorità del Governo Renzi, ora arriva il secondo tassello a completare l'opera, il declassamento dell'Autorità Portuale di Ancona che viene inserita insieme a Venezia, Trieste e Ravenna in un'unica Authority chiamata del Nord Adriatico. Questa decisione governativa comporterà una perdita di potere e di strategia locale che inciderà pesantemente sul futuro dello scalo dorico che dovrà, molto probabilmente, rivedere i suoi piani di investimenti futuri dato che i finanziamenti a livello statale andranno diminuendo e dovranno essere spartiti con le altre tre città con cui verrà condivisa la nuova Authority.

Un duro colpo questo per la città di Ancona che da sempre vive del suo porto e che ultimamente sta soffrendo molto per la crisi economica; al tempo stesso spiace vedere come dall'Amministrazione comunale nessuno abbia fatto niente per contrastare questa scelta, come se il tutto fosse arrivato senza che nessuno sapesse nulla...mi domando allora che ci stanno a fare gli onorevoli locali, di sponda governativa, in Parlamento se non sono in grado di difendere il nostro territorio.....!! Certo è che quando ci sono da prendere i meriti, come per l'avvenuta nomina di Giampieri a Presidente dell'Autorità Portuale di Ancona (probabilmente da rivedere, visto i cambiamenti) tutti sono in prima fila, mentre quando ci sono da contrastare le scelte inopportune del Governo Renzi tutti si nascondono, per non andare contro il Capo Supremo, e fanno finta di cadere dalle nuvole dichiarando di non sapere niente. E' inutile però lamentarsi visto che questa Amministrazione comunale l'abbiamo scelta noi con il voto........!

Davide Barigelli Presidente 60100 Ancona






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-05-2015 alle 23:51 sul giornale del 25 maggio 2015 - 1066 letture

In questo articolo si parla di porto, attualità, ancona, porto di ancona, porto dorico, davide barigelli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ajRz





logoEV
logoEV
logoEV