contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > CRONACA
comunicato stampa

Tari in scadenza il 16 novembre la seconda rata

2' di lettura
1152

tasse

Si ricorda che il 16 novembre 2015 scade il termine per il pagamento della 2 rata a saldo della TARI. Per il pagamento della 2° rata, in assenza di variazioni, i contribuenti possono utilizzare il modello di versamento F24 inviato da Ancona Entrate in occasione della scadenza della 1° rata.

Qualora, invece, nel corso dell’anno 2015 siano intervenute variazioni che hanno inciso sull’importo dovuto annuo della tassa, Ancona Entrate provvederà ad inviare un nuovo modello F24 per il pagamento del saldo TARI. Questo è il caso ad esempio di tutti quei cittadini che hanno potuto usufruire dell’agevolazione TARI in base alla dichiarazione ISEE presentata ad Ancona Entrate nei termini previsti. A seguito dell’introduzione da parte del Comune di Ancona di questa agevolazione, sono state concesse ben 1.758 agevolazioni TARI:

ISEE da 0 a 5.000 (70%): 586 agevolazioni concesse; ISEE da 5.001 a 10.000 (50%): 537 agevolazioni concesse; ISEE da 10.001 a 20.000 (25%) 527 agevolazioni concesse; ISEE da 20.001 a 25.000 (10%) 108 agevolazioni concesse. Totale 1.758. In caso di smarrimento dell’avviso di pagamento TARI 2015, i contribuenti possono richiederne copia o inviando un’e-mail o recandosi presso gli uffici della società. Il versamento della TARI va eseguito esclusivamente mediante il modello di pagamento F24 precompilato, pagabile presso Banche, Poste, Tabaccai abilitati o attraverso i servizi di home banking. Per ulteriori informazioni sulla TARI, tutti gli interessati, potranno rivolgersi al Front-Office della Società Ancona Entrate Srl, in Via dell’Artigianato, 4, nei giorni di lunedì, mercoledì e venerdì con orario dalle 9 alle 13, il martedì dalle 15 alle 17 e il giovedì dalle 10 alle 16 oppure contattare il numero verde 800.551.881 oppure consultare il sito www.anconaentrate.it



tasse

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-10-2015 alle 19:04 sul giornale del 28 ottobre 2015 - 1152 letture