contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > CRONACA
comunicato stampa

Museo della città, consegnati i lavori alle imprese per l'ampiamento

2' di lettura
1633

Consegnati questa mattina i lavori al pool di imprese che provvederà all’ampliamento del Museo della Città. Presenti il vicesindaco e assessore all’Urbanistica, Pierpaolo Sediari e l’assessore alla Cultura-Turismo, Paolo Marasca che hanno incontrato i rappresentanti delle aziende che, associate tra loro, provvederanno all’intervento.

Il consorzio, R.T.I., è costituito da Costruzioni Angelini s.r.l. di Monteleone di Spoleto, la SO.ME.A. srl di Falconare Marittima e la Cecconi srl di Ancona. Importo dei lavori 937mila euro dei quali 500 mila finanziati da Cariverona. Le opere consisteranno nella realizzazione di una grande aula di 420 metri quadrati e di una piazza sopraelevata di 380 metri quadrati (accessibile da via Boncompagno e da Piazza del Plebiscito) provvista di accesso pubblico che fungerà da collegamento tra i due luoghi della città. Ciò consentirà un ampliamento del Museo e soprattutto la riqualificazione della zona, mentre l’aula sarà fruibile anche autonomamente.

Tempo massimo per il completamento dell’intervento quattrocento giorni da oggi, data di consegna del cantiere. I pannelli esterni, che ospitano graffiti di Hopnn, saranno salvaguardati e ospitati in un altro spazio cittadino. “E’ un altro tassello del mosaico di riqualificazione del centro storico che va al suo posto – ha commentato il vice sindaco e assessore all’Urbanistica Piepaolo Sediari -. E’ un nuovo spazio che potrà essere utilizzato sia come ambito culturale sia come area utilizzabile per l’ampliamento dell’attività del Museo stesso”. “Stiamo piano piano chiudendo tutte quelle questioni rimaste in sospeso da molto tempo per il settore culturale – ha precisato l’assessore alla Cultura Marasca - . Abbiamo riaperto diversi contenitori che non erano al servizio della città; adesso anche questo, tra poco più di un anno, sarà fruibile dagli anconetani. Dobbiamo ringraziare la Fondazione Cariverona che ci accompagna con grande attenzione in questo processo di ricostruzione dell’anima culturale di Ancona”.

(foto e video su www.ankonmagazine.it )





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-02-2016 alle 15:28 sul giornale del 26 febbraio 2016 - 1633 letture