contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > CULTURA
comunicato stampa

I giovani programmatori di CoderDojo nella Caserma dei Carabinieri

2' di lettura
1289

Si è tenuto sabato 2 Aprile 2016 dalle 15 alle 18 un laboratorio CoderDojo presso la caserma del Comando Provinciale dei Carabinieri di Ancona.

L’iniziativa si inserisce nell’annuale programma per la diffusione della legalità che l’Arma, in accordo con il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, promuove per trattare tematiche di estremo interesse per i ragazzi: droga, alcool, incidenti stradali, bullismo, ambiente e altro ancora.

Gioco e multimedialità hanno caratterizzato il pomeriggio di una trentina di minori dai 7 fino ai 12 anni che si sono cimentati nella programmazione informatica di un videogioco.

Il Col. Stefano Caporossi ed il Magg. Giovanni Russo hanno regalato ai bimbi una giornata indimenticabile, con la interessantissima visita alla centrale operativa ed alle auto del reparto radiomobile.

Il movimento CoderDojo, come da statuto, è un laboratorio informatico itinerante gratuito, sempre alla ricerca di nuove sedi dove tenere i propri eventi nei luoghi piu’ significativi e rappresentativi della città, per far conoscere ai bambini ed ai genitori le realtà del loro territorio.

Ricordiamo che i laboratori CODERDOJO sono aperti a tutti i bambini e sono gratuiti, pertanto invitiamo ad iscriversi lasciando la mail sul sito www.coderdojoancona.it

NELLE FOTO:
Quando gli insegnanti vogliono l’attenzione dei bambini, richiedono che le mani siano a “pinna di pesce” per evitare di scrivere sulla tastiera del computer.

Premiazione di una bambina con il cinturino “bianco” da parte del Magg. Giovanni Russo
Ad ogni bambino (Ninja) che frequenta il CoderDojo vengono riconosciute delle abilità acquisite a livello informatico. Per ottenere le cinture di riconoscimento, come avviene per le arti marziali, i ninja devono fare domanda e i mentor discuteranno insieme a lui o lei il percorso e il progetto più idonei al conseguimento dell’obiettivo.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-04-2016 alle 11:19 sul giornale del 06 aprile 2016 - 1289 letture