Numana: prostituzione, nei guai albergatore. Tra i clienti noti dottori, avvocati ed imprenditori anconetani

13/12/2017 - Favoreggiamento e allo Sfruttamento della Prostituzione. Sono questi i capi di accusa nei confronti di un albergatore di Marcelli di Numana. Una vera e propria casa a luci rosse con tanto di tariffario ad ore e per le prestazioni. A mettere a segno l'operazione i Carabinieri guidati dal Capitano Raffaele Conforti.

E' a conclusione di un’attività investigativa che i Carabinieri di Osimo deferivano in Stato di Libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Ancona per favoreggiamento e sfruttamento della Prostituzione un noto albergatore della zona costiera di Marcelli di Numana. A farne le spese un 56enne del luogo, già pluripregiudicato.

Nella notte, l’irruzione con perquisizioni dei Carabinieri all’interno dell’hotel che permetteva di accertare che l’albergatore favoriva e sfruttava la prostituzione di due giovani sorelle di origini brasiliane 35enni, regolari sul territorio. All’atto della perquisizione le due venivano sorprese proprio mentre intrattenevano i clienti a letto, nelle camere dell’hotel. Rinvenuti, inoltre, diversi telefoni, rubriche telefoniche e circa 4.000,00 in contanti per la sola attività notturna, poi sottoposti a sequestro.

Le indagini svolte dai carabinieri, consentivano così di appurare che l’Hotel, che funzionava d’estate come struttura alberghiera per il turismo locale, era stato trasformato, nei mesi invernali e inizio primavera, in una vera e propria casa a luci rosse con tanto di tariffario ad ore e per prestazioni varie, particolari e multiple. Introiti proficui ed illeciti che andavano avanti dal 2012.

Mensilente le ragazze venivano cambiate tutte comunque provenienti dall’America latina, ma la verità più scottante è la lunga lista di clientela anconetana, tra cui annoverava altresì clienti di “pregio” tra cui alcuni noti dottori, avvocati ed imprenditori locali. Scoperta del meretricio, tutta la struttura alberghiera veniva sottoposta a sequestro, mentre sono in corso ulteriori accertamenti sui telefonini delle prostitute per quantificare l’attività illecita di guadagno e l'effettiva lista dei frequentatori trovate in possesso dell’albergatore.

Sotto alcuni scatti dei locali e una delle stanze da letto dove le donne si prostituivano e la perquisizione dei Carabinieri. Clicca sulle immagini sotto per ingrandire ndr







Questo è un articolo pubblicato il 13-12-2017 alle 18:39 sul giornale del 14 dicembre 2017 - 5745 letture

In questo articolo si parla di cronaca, prostituzione, redazione, ancona, numana, vivere ancona, laura rotoloni, vivereancona.it, redazione@vivereancona.it, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aPQ4