contatore accessi free

Eroina nel bidet. La scoperta dopo il Blitz della Mobile in un centro di accoglienza per rifugiati

2' di lettura Ancona 04/05/2018 - Nascondevano 30 grammi di eroina dentro il bidet e non solo. Blitz della Squadra Mobile della Polizia di Stato dorica in un centro di accoglienza per rifugiati. Due arresti grazie al prezioso fiuto dei cani antidroga “Edox” e “Tar”.

Doppio arresto della Polizia di Stato operato dagli investigatori della Squadra Mobile di Ancona ieri pomeriggio. Gli agenti ha fatto irruzione in un centro di accoglienza per rifugiati richiedenti asilo politico. Un appartamento adibito all’accoglienza di immigrati in attesa che vengano definite le richieste di permanenza nel territorio italiano per motivi connessi all’asilo politico.

A finire nei guai due giovani africani. Si tratta di T.S. classe ’98 proveniente dal Ghana e H.K. classe ’94 originario del Sudan. Le loro pertinenze sono state passate al setaccio dalla Polizia di Stato che nelle ultime ore giovedì pomeriggio ha concluso un'attivitá investigativa eseguendo due perquisizioni personali e locali all'interno dei locali della Cooperativa.

I poliziotti della Squadra mobile si sono avvalsi del prezioso aiuto grazie al fiuto finissimo dei cani antidroga “Edox” e “Tar” appartenenti all’Unitá Cinofila della Polizia di Stato che hanno fiutato circa 30 grammi di eroina dentro il bidet. Oltre all’eroina gli agenti hanno rinvenuto anche della marijuana nascosta sotto un mobile della camera in uso ai stranieri. Tutta droga confezionata per essere spacciata nella piazza anconetana, come dimostrato dal bilancino di precisione rinvenuto, dai numerosi ritagli di cellophane e da un coltello sporco di stupefacente trovato durante la perquisizione.

L’accusa per entrambe è quella di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio continuata, in concorso e aggravata dall’aver commesso il fatto in un centro di accoglienza per motivi umanitari dove erano ospitati. I gravi indizi probatori riscontrati dagli agenti hanno permesso di operare nei loro confronti l’arresto immediato e, su disposizione del Sostituto Procuratore della Repubblica, Rosario Lioniello, sono stati portati tutti e due in carcere a Montacuto a disposizione dell’Autoritá Giudiziaria procedente.








Questo è un articolo pubblicato il 04-05-2018 alle 19:30 sul giornale del 05 maggio 2018 - 2266 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, ancona, vivere ancona, polizia di stato, centro di accoglienza, laura rotoloni, vivereancona.it, redazione@vivereancona.it, articolo, eroina nel bidet

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aUdn





logoEV
logoEV
logoEV