contatore accessi free

Montemarciano: funerali solenni per "Chicco" Lucidi, il vigile del fuoco tragicamente scomparso

2' di lettura Ancona 26/09/2018 - Funerali solenni per "Chicco", così gli amici e colleghi chiamavano affettuosamente Cristiano Lucidi il vigile del fuoco tragicamente scomparso il 21 settembre scorso dopo un volo dalla finestra del Comando provinciale di Ancona. Donati ai famigliari l'elmo e il Tricolore

Un funerale solenne, l'ultimo omaggio Cristiano Lucidi, il vigile del fuoco tragicamente scomparso al termine del turno di servizio venerdì 21 settembre. Una nutrita folla di colleghi, parenti, amici, ma anche cittadini comuni che hanno voluto dare l'ultimo addio al 47enne. Un feretro avvolto nel tricolore trasportato da una autoscala con una schiera di colleghi. Questo il suo ultimo viaggio fino alla chiesa di Santa Maria della Neve e San Rocco a Marina di Montemarciano fino alla sepoltura.

Una folla commossa che ha accompagnato la salma per tutto il percorso e poi l'immacabile rombo dei motori, le moto che lui amava tanto. Due infatti gli oggetti di spicco appoggiati alla bara di legno chiaro: un elemetto del corpo dei Vigili del Fuoco e un casco a ribadire la sua grande passione. Ad officiare il rito funebre il Vescovo di Senigallia in persona, Monsignor Francesco Manenti, alla presenza del Capo del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, l'Ingegnere Gioacchino Giorni, il Direttore Regionale dei Vigili del Fuoco, l'Ignegnere Antonio La Malfa, il Comandante provinciale, l'ingenere Dino Poggiali e altre autorità civili e militari tra cui il Prefetto di Ancona Antonio D'Acunto.

Al termine delle esequie il Comandante Provinciale ha donato ai familiari di Cristiano l'elmo e il Tricolore che avvolgeva la bara. Già da lunedì, presso la camera ardente allestita presso l'ospedale regionale di Torrette di Ancona, un incessante e mesto viavai di persone per rendere omaggio a "Chicco".








Questo è un articolo pubblicato il 26-09-2018 alle 22:41 sul giornale del 27 settembre 2018 - 1415 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, ancona, vivere ancona, laura rotoloni, vivereancona.it, redazione@vivereancona.it, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aYMc





logoEV
logoEV
logoEV