contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > SPETTACOLI
comunicato stampa

Lirica da favola alle Muse con la Cenerentola di Rossini

3' di lettura
2103

La Stagione Lirica della Fondazione Teatro delle Muse di Ancona presenta il secondo titolo in cartellone. Venerdì 12 e domenica 14 ottobre.

La Stagione Lirica della Fondazione Teatro delle Muse di Ancona presenta il secondo titolo in cartellone. Venerdì 12 e domenica 14 ottobre sul palcoscenico del Teatro delle Muse è in scena La Cenerentola ossia La bontà in trionfo, dramma giocoso in due atti di Jacopo Ferretti, musica di Gioachino Rossini con direttore Giuseppe Finzi, regia e scene Francesca Lattuada, costumi Bruno Fatalot, luci Lucio Diana. L’opera è nuovo allestimento e nuova produzione della Fondazione Teatro delle Muse.

La Cenerentola fu accolta dal pubblico anconetano duecento anni fa, sul palcoscenico della Fenice, nel Carnevale 1818, un anno dopo la prima romana al Teatro Valle. Alle Muse arrivò nel 1829, ripresa altre due volte nel secolo XIX e una sola nel Novecento, per la Fiera di San Ciriaco del 1831.

Torna per la prima volta nel nuovo Teatro, come contributo alle celebrazioni dei centocinquanta anni dalla morte del compositore, in collaborazione con l’Accademia Rossiniana “Alberto Zedda” del Rossini Opera Festival, come accadde lo scorso anno per Il Barbiere di Siviglia.

Tutti gli interpreti provengono, infatti, da quella prestigiosa fucina pesarese che forgia talenti per il belcanto: Martiniana Antonie Angelina (che è stata Rosina lo scorso anno alle Muse) Giorgia PaciClorinda, Adriana Di Paola Tisbe, Pablo Ruiz Don Magnifico, Pietro Adaini Principe Ramiro, Clemente Antonio Daliotti Dandini, Daniele Antonangeli Alidoro.

L’opera vanta la partecipazione dell’Orchestra Sinfonica “G. Rossini” e di un Ensemble Vocale diretto da Mirca Rosciani, di cui fanno parte: tenori I Daniele Adriani, Eros Antonelli, Cristobal Campos, Jaime Canto Navarro, Andrea Rubini tenori II Mauro Faragalli, Andrea Ferranti, Francesco Paolo Panni, Alessandro Pucci baritoni Piersilvio De Santis, Gianluca Ercoli, Matteo Mencarelli, Andrea Pistolesi, Bruno Venanzi bassi Andrea Goglio, Gianni Paci, Seryozha Stepanyan, Alessandro Vandin.

Il nuovo allestimento è firmato da un’artista italiana, Francesca Lattuada, che vive e opera a Parigi: regista, coreografa, musicista e cantante, che lo scorso anno ha firmato come regista, coreografa e scenografa, Le Ballet royal de la nuit, co-prodotto da l’Opéra Royal del Castello di Versailles, l’Opéra de Caen, e l’Opéra de Dijon e che si è rivelato in Francia uno degli avvenimenti di grande successo della passata stagione.

La direzione è affidata a Giuseppe Finzi, le cui benemerenze rossiniane annoverano tre diverse produzioni de Il barbiere di Siviglia al Liceo di Barcellona, San Francisco Opera e alla Maestranza di Siviglia. Ha diretto la prima europea de La Ciociara di Marco Tutino a Cagliari, Turandot al Festival di Bregenz, Nabucco all’Opèra di Montecarlo, Madama Butterfly al Petruzzelli di Bari, Elisir d’Amore al San Carlo di Napoli.

La Fondazione Teatro delle Muse può realizzare la Stagione Lirica grazie a: Soci Fondatori Comune di Ancona, Fondazione Cariverona che assegna anche un contributo speciale.Sostengono l’attività: Ministero dei Beni delle Attività Culturali e del Turismo, Regione Marche / Con il contributo speciale di Fondazione Cariverona / Con il sostegno di Estra Prometeo / Associazione Palchettisti del Teatro delle Muse e degli Amici del Teatro delle Muse / In collaborazione con Marche Teatro / Partner tecnico Profumerie Galeazzi e dmParrucchieri.

Informazioni e biglietteria Teatro delle Muse tel. 071 52525 biglietteria@teatrodellemuse.org



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-10-2018 alle 20:26 sul giornale del 12 ottobre 2018 - 2103 letture